Utente 285XXX
Egr. Dr. ho ritirato stamane le analisi del sangue per la prima volta nella mia vita ho riscontrato il valore dell'azotemia alterato 49 (il range massimo 43) volevo un suo parere, ho eseguito anche il creatinina (devo fare una rmn alla parotide per intervento di rimozione tumore di Warthin) il valore è 0,96 (range massimo 1.44). Da ultima ecografia epatica e vie biliari è risultata eliminata la sabbia che avevo. assumo farmaci per l'ipertensione e permotil per lo stomaco e il deniban. Le volevo chiedere inoltre se i valori di azotemia possono comportare gonfiore ai piedi (collo del piede dx) imputato questo all'uso del norvasc dal 10 mg. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Piero Mignosi
24% attività
12% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gent.mo Utente,
i valori da Lei riferiti ( azot.49, creat.0.96) risultano essere nella norma. Per quanto riguarda il "gonfiore ai piedi" da Lei riferito, si evidenzia che l'uso del Norvasc espone a sviluppare un certo grado di succulenza pretibiale (come verosimilmente è il Suo caso) ,comune a tutti i farmaci appartenenti alla classe dei calcioantagonisti.
Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
egr. Dr. nel ringraziarla per la veloce risposta le volevo chiedere ma il range indicato nel referto min. 17 max 43 è indicativo mi chiedo quali sono i valori effettivi dell'azotemia nell'uomo. Grazie ancora comunque ho cambiato calcioantagonista da norvasc a lercadip 10 mg.
[#3] dopo  
Utente 285XXX

Iscritto dal 2013
egr. Dr. nel ringraziarla per la veloce risposta le volevo chiedere ma il range indicato nel referto min. 17 max 43 è indicativo mi chiedo quali sono i valori effettivi dell'azotemia nell'uomo. Grazie ancora comunque ho cambiato calcioantagonista da norvasc a lercadip 10 mg.