Utente 202XXX
Gentili Dottori,
da qualche tempo,ho notato che il mio bambino (poco più di due anni) a seguito di punture di zanzare sviluppa dei veri e propri bozzi in tutta l'area interessata molto grossi,duri e dolorosi.In particolare,a seguito di puntura su un dito,l'intera mano è diventata rossa ed estremamente gonfia.Il mio timore è quello che il piccolo possa essere allergico alle punture di insetti e sopratutto di api e vespe.Vorrei quindi sapere se è possibile sottoporlo a dei test per determinarne l'eventuale allergia.Chiedo comunque a voi,cosa conviene avere dietro nel malaugurato caso di puntura e quindi di reazione allergica.La classica compressa di Bentelan va bene?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi La Rosa
20% attività
0% attualità
0% socialità
BORGOMANERO (NO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile utente, buongiorno.
Le reazioni da puntura di zanzara sono in genere di scarsa rilevanza allergologica, vanno trattate al bisogno, con cortisonico in crema ed eventuali ulteriori farmaci a giudizio del medico che valuta la reazione locale abnorme se presente.
I test allergologici per imenotteri non sono predittivi, vanno eseguiti solo se il bambino dovesse sviluppare reazioni abnormi, locali o diffuse, dopo puntura di insetti aculeati come vespe, api, calabroni.
Cordialità