Utente 271XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 28 anni. Riassumo la mia "storia clinica". Nel 2005 ho avuto un episodio che i medici hanno classificato come probabile TPSV. In realtà quando sono arrivata al pronto soccorso i battiti si erano calmati e mi è stata diagnosticata tachicardia sinusale. L'episodio di probabile TPSV si è scatenato dopo che mi sono chinata per raccogliere un oggetto ed è durato circa 20 minuti. Nel corso dell'anno ho avuto altri 5/6 episodi della durata di 1/2 minuti (sempre con battiti regolari ma velocissimi, non riuscivo a contarli). Dal 2006 più nessun episodio. L'anno scorso ho fatto visita cardiologica, ecg, eco e colordoppler (tutti regolari) e holter 24 h per sospette extrasistoli. Risultato: 120 BESV, niente altro da segnalare. Media dei battiti 76 durante la giornata. Ho fatto poi gastroscopia per sospetti problemi di digestione. Risultato: abbondanti reflussi biliari duodeno gastrici che sto curando a fatica. Da circa 15 giorni a riposo ho battiti a 80, appena faccio uno sforzo come fare le scale salgono a 105. Sono andata al ps con 120, ecg "normale", solo tachicardia sinusale, esami del sangue ok, mi hanno fatto anche una radiografia al torace (ok). Torno dal cardiologo: ecg, eco e colordoppler regolari. Mi suggerisce di iniziare a prendere mezza pastiglia di atenololo e mi parla di tachicardia inappropriata. La prendo per un giorno, i battiti scendono a 68, ma io non voglio più prenderla perchè sono tanto giovane e perchè vorrei programmare una gravidanza per l'annno prossimo per quando mi sposo. Il giorno dopo aver preso la pastiglia non la prendo e i battiti restano sempre bassi. Il cardiologo dice che l'effetto di mezza pastiglia presa una sola volta non dura 48 ore. Sono molto combattuta. Sono una persona molto molto ansiosa, somatizzo tanto e me la prendo tanto, ho un blocco nello stomaco fatto dalla mia ansia che mi ha male sono a toccare. Vedo un altro cardiologo che mi dice di non prendere la pastiglia perchè è solo un effetto della mia annsia. Non so più che cosa pensare. Nel frattempo vivo malissimo e questi battiti non scendono mai (tranne quando sto a riposo. Adesso che sto scrivendo ho 80 battiti al minuto). Se fosse veramente tachicardia inappropriata, può regredire da sola o è sarà così per tutta la vita? Grazie per il consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Piccole dosi d beta bloccante sono perfette nei casi come il suo.
Tenga conto che l atenololo dura in circolo circa 12 ore e quindi va assunto due volte al di, magari a basso dosaggio.
Qualora si manifestasse una gravidanza bastera ridurre il beta bloccante fino a sospenderlo nel giro di 3-4 gg.
Agra possibilita l impiego della ivabradina, che pero nel suo caso non potrebbe essere prescritta gratuitamente nel suo caso, ed il cui impiego non è ancora prevista nei casi banali come il suo
Si tranquillizzi
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dott. Cecchini,
la ringrazio per la risposta. La aggiorno sulla situazione. Domenica dopo aver avuto i battiti a 110 (la macchinetta della pressione mi segnalava anche il simbolo dell'aritmia) prendo mezza pastiglia di atenololo. I battiti scendono regolarmente fino a 68. Inizio però a sentire il battito irregolare (la macchinetta della pressione mi dava il simbolo dell'aritmia). Vado al ps, mi facco l'ecg e mi scrivono<.
ECG Ritmo atriale ectopico con 55
Esame obiettivo Compenso
PAO 95/60 mmHg
Conclusioni Aritmia SV. Compenso. Paziente ansiosa e molto preoccupata.
Come mai questa artimia? è pericolosa? Non mi era mai stata rilevata nei precedenti accertamenti sopra riportati.
Questa mattina non ho preso l'atenololo, sono stata in farmacia, pressione 95/68, battito 81. In teoria non dovrei essere sotto l'effetto dell'atenololo vista la sua risposta precedente.
Può essere dovuto tutto solo all'ansia (aritmia inclusa)?
Sono talmente preoccuoata da questa aritmia che ieri ho chiesto al cardiologo di essere ricoverata per accertamenti. Può immagine la risposta...Grazie e Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Concordo con cio' che penso le abbia detto il suo cardiologo.
penso che una adeguata terapia ansiolitica le potrebbe essere di molto aiuto
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Quindi ritiene anche lei che il ritmo atriale ectopico (aritmia SV) non debba essere ulteriormente indagata ma che si tratti solo di una componente ansiosa? Non è pericolosa questa aritmia a lungo andare? Grazie e tanti Cordiali Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
guardi io in realta esprimo giudizi su cio che posso vedere e non per interpetazioni di altri. il termine di aritmia sopraventricolare è molto vago e non significa niente.
quindi se lei vuole mi invii per e mail il suo tracciato Ecg
mail: cecchinicuore@gmail.com
arrivederci
[#6] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dott. Cecchini,
ho eseguito l'Holter delle 24 ore e le riporto i risultati:

Report Frequenza Cardiaca:
FC Min: 41 alle ore 01:36 (stavo dormendo)
FC Max 167 alle ore 07:21 (alle 06:30 sono andata a camminare per circa 45 minuti facendo anche salita e per finire due piani di scale sempre in salita per rientrare a casa). Aggiungo che io non pratico nessuna attività fisica. Sto iniziando adesso ad andare a camminare.

Battiti sopraventricolari:
F.A. (Durata%) / Max. Freq. Media: (0%) / 59 BPM
Singoli: 5
Coppie: 0
Runs: 0
Totale: 5

Battiti ventricolari:
Singoli: 2
Coppie: 0
Runs: 0
R su T: 0
Totale: 2

Commento:
Esame condotto in corso di ritmo sinusale a FC media 82 bpm.
Isolate extrasistoli ventricolarti monoforme, singole.
Isolate extrasistoli sopraventricolari.
Non pause patologiche.
Non significative alterazioni del tratto ST-T.

Che cosa mi può dire a tal proposito?
Escludiamo la FA che mi aveva indicato la macchinetta per misurare la pressione? Io non ho più assunto l'atenololo.

Ringraziandola, porgo cordiali saluti.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
in realta sulla risposta che lei indica la fc media è accettabile 82 bpm.
Se la FC mentre cammina è risultata davvero 167 bpm è opportuno che lei riprenda l assunzionedel beta bloccante, eventualmente cambiando molecola ( propanololo o sotalolo o pindololo), ma questo è qualcosa che deve decidere il suo cardiologo, ovviamente
Cordialita
Cecchini
[#8] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
La frequenza è troppo alta camminando? Non può essere perchè ho fatto uno sforzo prolungato a cui non sono abituata? Comunwue è esclusa la fibrillazione se non ho capiuto male, è corretto?
Grazie.
Cordialità.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non è segnalata alcuna f.a. La frequenza cardiaca è molto elevata per una camminata.
Arrivederci
[#10] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Che cosa posso rischiare con una frequenza così elevata?