Utente 262XXX
Buonasera sono un ragazzo di 24 anni. Non è la lei a volta che scrivo qui ma sono molto disperato. da tempo almeno due anni ho smesso di usare i vasocostrittori x il naso che mi davano tachicardia ed escreta sistole. In seguito ho avuto problemi di stomaco tali da andare da uno psichiatra che mi ha dato in Supporto un antidepressivo che sta dando ottimi frutti. Io sono un tipo ansioso molto iperattivo e somatizzo molto le mie preoccupazioni. Ora ho ripreso da un annetto a fare sport, base l occasionale, pesi vogatore e cuccette tre volte a settimana . quindi non sono allenatissimo ma ho un bel fisico magro e muscoloso. il mio chiodo di sempre è la frequenza alta dei nei battiti , non è costante a volte passò mesi interi con il battito a riposo a 90/100 tutto il giorno poi al momenti di coricar mi la sera si abbassa anche a 60. Oggi stesso ho messo il cardio frequenzimetro e sono uscito e senza sforzi stavo a parlare con i miei amici e stasera ero a cena ogni tanto ci buttavo o occhio ed era sempre sui cento. è chiaro che la cosa mi allarma ancora di più quando invece di stare a riposo mi muovo basta passeggiare e siamo a 130. Poi per motivi sconosciuti passa e Ritorno ad avere un ritmo adeguato a quello che sto facendo e sopratutto se mi alleno alle 7 di sera alle 9 ho già di nuovo i battit sui 70 cosa che invece non succede prima di andare a doemire. Ho fatto elettrocardiogrammi a più non posso , holter ed ecocardiogrammi. Ma purtroppo ogni volta che vado li i miei battiti sono nella norma. È nessuno mi crede . Io ci soffro molto sia xke non riesco a dormire durante il giorno sia xke mi provocano uno stato di eccitazione e si ansia. Ho provato dosi forti di xanax , En, ma niente .!quando il mio cuore fa così non so che fare ma mi sento distrutto perché è come correre stando fermi tutto il giorno. In più ho letto documenti che sostengono che le persone con frequenza a riposo alta vivono meno xke il cuore lavora il doppio e questo mi spaventa . Di organico non ho nulla ho un cuore perfetto. Si pensa all ansia ma dosi equine di ansiolitici non intervengono nel cuore. Due mesi fa all improvviso ho cominciato ad avere 50-60 battiti al minuto a riposo e 7080 in movimento. Un miracolo ero contento ma era pure una bruca variazione e ne parli col cardiologo che disse che era xke ero allenato . Io non ero convinto xke anche prima lo ero.!infatti dopo una settimana il battito grandulamente risale me ne accorgo la mattina che lo sento nelle orecchie e già ho 78 e quando mi alzò 80-90100. Non so xke io non sia come le altre persone , ho timore che sia un problema coronarico . Con queste cose non si acherza non posso andare avanti con questa frequenza non mi riposo mai. può essere indicato un quartino di pasticca d tenorim invece di tutti questi ansiolitici che non risolvono nulla? È pericoloso prendere un beta bloccante alla mia eta? Vi ringrazio per la pazienza apprezzò il vostro lavoro e spero possiate rasserenaroni e spiegarmi qll che succede. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sua ansia sicuramente è la causa della sua tachicardia.
In questi casi piccole dosi d beta bloccanti son utilissime
Ne arli con il suo medico per la prescrizione
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 262XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore é stato molto gentile. Posso chiderle se il tenorim è compatibile con l ' En e con il cymbalta ? Avrei anche un altra domanda perché ho dei periodo di tachicardia e dei periodi addirittura di bradicardia? Grazie ancora