Utente 313XXX
Salve. Come da titolo, il mio problema è il seguente. Ormai ho 21 anni ed un problema c'è di sicuro. Cercherò di essere il più breve possibile ma al contempo, di fornire tutti i dati dettagliati. Penso siano passati ormai 6 anni dal mio intervento di idrocele sx, ma già allora raggiungevo l'orgasmo ma non eiaculavo. Durante l'intervento ricordo che il chirurgo disse "Le ghiandole spermatiche sono piccole, meglio fare uno spermigramma" (scusate se sbaglio qualche termine) cosa che poi mi fu prescritta. Al chè, il problema venne fuori e per me fù molto imbarazzante! Andai dal medico e le spiegai che non potevo fare questo esame dato che non eiaculavo. Così mi mandarono a fare una visita andrologica. Mi fecero domande di qualsiasi tipo, alcune che forse nemmeno c'entravano col mio problema.. Comunque sia, ho fatto degli esami per eiaculazione retrograda, controlli alla prostata, ecografia dal retto di cui mi sfugge il nome.. Tutto, senza aver trovato NULLA. Allora mi chiedo, quale potrebbe essere il mio problema? Aggiungo, che in tenera età (avevo un anno e 6 mesi) ho subito un intervento per Neuroblastoma addominale con conseguente asportazione del rene sx, il tutto, dopo qualche seduta di chemioterapia. Per ora, altro non mi viene in mente.. Spero questo basti almeno ad ipotizzare qualcosa.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,ha eseguito la ricerca degli spermatozoi nelsedimento urinario dopo coito o masturbazione?Credo che la terapia chirurgica subita per il neuroblastoma giuochi un ruolo centrale,per cui Le conviene far riferimento unicamente ad uno specialista reale e non virtuale.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Gentile Dottore, la ringrazio per la risposta tempestiva.
"ho fatto degli esami per eiaculazione retrograda" è ciò che ho fatto, ovvero dopo la masturbazione, sono state analizzate le urine senza trovare nessuna traccia di spermatozoi. Se mi ritrovo a scrivere qui, è perchè credo di aver fatto tutti gli accertamenti possibili senza però trovare una causa. Per la questione dell'intervento per neuroblastoma, lei pensa che questa può essere una possibile conseguenza od un "danno" che si poteva evitare? Non è per niente bella questa mia situazione assai imbarazzante.. E se fosse colpa dell'intervento, o per meglio dire, del chirurgo, non resterei con le mani in mano. Ho scritto proprio per far si che Voi specializzati potevate ipotizzare in base ai dati da me forniti.. In ogni caso, penso che ripeterò tutti i dovuti esami ma nel frattempo, continuerò ad "indagare" per capire a cosa è dovuto.. E spero di poterlo fare anche con il Vostro aiuto e le Vostre ipotesi.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...aldilà delle legittime preoccupazioni,non dimenticherei che l'apparato è definito urogenitale,per cui la chemioterapia ed asportazione chirurgica del rene controlaterale,sono servite a salvarLe la vita... Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

spesso dopo un intervento per neoplasie renali o neurologiche o addominali si possono lesionare i tronchi simpatici paraaortici determinando una eiaculazione retrograda.
Il paziente ha la sensazione di avere un orgasmo ma non eiacula nulla ( lo sperma refluisce in vescica).
Il fatto che ci ssiano spermatozoi dipende dalla capacità dei testicoli a produrli, evenienza non sempre assolutamente presente. Una valutazione dei valori di FSH ed Inibina potrebbero dare qualche "lume".
Direi situazione abbastanza complessa da essere valutaa da un andrologo con esperienze endocrinologiche
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Dr. Pierluigi Izzo questo è vero.. Infatti ho chiesto se c'è una possibilità che questa cosa avvenga con interventi del genere, o se è una cosa evitabile.
Dr. Diego Pozza come già detto nelle urine analizzate non fu trovata traccia di sperma, ma come spiega Lei, potrebbe essere un ulteriore problema ai testicoli e mi sembra di capire che, per fare chiarezza, potrei valutare i valori di FSH ed Inibina. Ho capito bene? Se si, come potrei? Sono normali analisi del sangue o è qualcosa di specifico? Grazie per le risposte.
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...sarebbe necessario consultare la cartella clinica dell'intervento per poter dare un giudizio diagnostico e prognostico.I dosaggi degli ormoni sessuali e dell'inibina b si valutano su un campione ematico.Cordialità.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

faccia quegli esami del sangue e cecrchi di consultare un andrologo che possa valutare i suoi testicoli piccoli, la assenza di spermatozoi, la mancata eiaculazione, l'idrocele, il neuroblastoma....
cari saluti
[#8] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Va bene farò questi esami e se siete interessati, ve ne riporterò l'esito. Per me questa cosa è andata avanti come un mistero e se fossi un dottore, sarei davvero curioso di sapere "come va a finire".
Cordiali saluti, a risentirci.
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ho la sensazione che si senta vittima di un'ingiustizia da parte di qualcuno,mentre,di certo c'è che ha subito un delicato intervento chirurgico ed una complessa terapia medica che,proprio perchè eseguiti in età pediatrica,possono lasciare delle sequele molto serie.Comunque,attendiamo gli esiti degli esami consigliati.Cordialità.
[#10] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Dottore io apprezzo il lavoro fatto anche perchè si diceva che non c'era niente da fare, ma si metta nei miei panni: come reagirebbe lei se a 20 anni le venisse detto che non può avere figli? Che progetti farebbe per il futuro? Fortuna vuole che io sia abituato a vivermi la giornata. Ma vorrei almeno sapere sapere se era una cosa evitabile o meno.. E farò di tutto per scoprirlo. Se c'è bisogno di amputarle un dito, io non le amputo la mano. Spero riesca a capirmi ma ribadisco, apprezzo tantissimo il lavoro che è stato fatto anche se molte cicatrici non dovrebbero esserci. Ne ho due parallele che mi attraversano TUTTO l'addome, senza contare quelle nelle altre parti del corpo.
[#11] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissimi Dottori, rieccomi a distanza di un anno. Ho qui con me gli esiti delle analisi suggeritemi dal Dottor D. Pozza. Al medico curante ho detto che avevo bisogno di analizzare "FSH e Inibina" e mi ha scritto la ricetta solo per il primo dicendomi che è la stessa cosa... Comunque sia, ho molti risultati e ve li scriverò tutti:

Velocità di eritrosedimentazione - Esiti 6mmc - riferimento <15

Titolo Anti Streptolisinico - Esiti 46 U.A. - riferimento <200

Proteina C-Reattiva - esiti 4,4 mg/L - riferimento Negativa < 5 mg/L

Ormone Follicolo Stimolante (penso sia questo che ci interessa)- esiti 18,1 mlU/ml -
riferimento 2.0-18.6

TSH - Esiti 1,91 ulU/ml - riferimento 0,39-3,55

FT3 - esiti - 3,0 pg/ml - riferimento 2,2-3,3

FT4 - esiti 1,7 ng/dl - riferimento 0,82-2,00

PTH INTATTO - esiti 67,2 - riferimento 17.2-72.9

Penso di aver copiato tutto senza errori. Attendo vostri pareri.
[#12] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i valori dell'FSH evidenziano un danno spermatogenetico,anche se ,dagli esami trasmessi non si riesce a definire la causa dell'aspermia,cioè la mancanza di eiaculazione.A questo punto,mi rifarei al giudizio di uno specialista reale e non telematico in quanto,da questa postazione telematica non siamo in grado di porre una diagnosi basata sull'esame obiettivo.Cordialità.
[#13] dopo  
Utente 313XXX

Iscritto dal 2013
Ok grazie mille per la sua disponibilità. Ancora un ultima domanda: tenendo conto del mio passato, una delle cose elencate può essere la causa di ciò che lei definisce "danno spermatogenetico"?