Utente 955XXX
Salve.
Ho da qualche tempo convivo con la mia ragazza.
tutt'ok, tutto perfetto.
ultimamente a parte un'aumentato appetito sessuale, in quale è anche ben corrisposto dalla mia partner, sto avendo delle continue erezioni fortissime.
il pene diventa molto più turgido del solito e acquista piu spessore.
ora, lo so che molti penseranno che sia solo una fortuna, anche noi lo pensiamo in parte, ma questo sta portando alcuni problemi durante il rapporto e non.
questa turgidità spesso mi porta quasi al dolore. è come se tirasse tantissimo, troppo... e anche dopo l'ejaculazione resta li per altri 4/5 minuti,
e poi lei spesso prova dolore anche se ben lubrificata. anche se le piace molto e la cosa la eccita molto alla fine resta anche lei indolensita. per non parlare del sesso anale ormai impraticabile.
ora la mia domanda è questa:
questa è la mia vera erezione raggiunta finalmente arrivati ad avere una vita stabile e quindi psicologicamente tranquilla. prima un'erezione del genere avveniva in periodi tranquilli o in vacanza... ma nella media era più moderabile.
o devo preoccuparmi e fare qualche controllo alla prostata (in passato ho sofferto anche di un po di prostatite che mi dava il problema opposto)
ps. in concomitanza alla convivenza ho iniziato ad assumere anche alcuni integratori alimentari per aiutare la definizione muscolare ovvero un termogenico che in genere contiene mix di stimolanti e caffeina più acetyl l carnitina.
grazie mille.
grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le erezioni notturne sono dolenti?Uno stato infiammatorio delle vie seminali,prostata,vescicole seminali,uretra,può dar luogo ad una sintomatologia simile ma,in verità,il riscontro è molto raro.Comunque,prima che il quadro clinico si cronicizzi,un controllo andrologico si impone.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si pasticci e senta il suo medico di fiducia e poi a ruota eventualmente anche un esperto andrologo.

Bisogna valutare, oltre alle facili conclusioni a cui lei da solo è giunto, se non ci sia anche qualche altro problema di tipo generale (dismetabolie, problemi alla normale coagulazione, problemi vascolari od altro).

Le ripeto non si pasticci con "integratori alimentari per aiutare la definizione muscolare, mix di stimolanti e caffeina, acetyl l carnitina" e quant'altro" e senta in diretta il suo medico di riferimento.

Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Utente 955XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per le celeri risposte.
dr. Izzo, si a volte sono dolorose anche le mattutine, e lo slip mi da talmente fastidio che a volte devo toglierlo. e vorrei precisare che almeno 4 notti su 7 ho più erezioni.
dr. beretta, con il suo "non si pasticci" cosa intende? di evitare queste cose?
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Esatto!

Sentire sempre prima il suo andrologo di fiducia, se presente.

Ancora un cordiale saluto.