Utente 314XXX
Salve,
sono un maschio di 27 anni, in discreta forma fisica.
Ieri durante un rapporto con la mia compagna in fase di massima erezione (poco prima dell'eiaculazione) ho avvertito un dolore diffuso sulla parte alta sinistra del pene, qualche cm al di sotto del glande. Finito il rapporto, mi sono tastato in fase di semi-erezione ed ho avvertito come un nodulo duro che è scomparso gradualmente fino a sparire in fase di pene flaccido.
Premetto che durante la giornata ho avuto varie erezioni e non ho mai avvertito dolore, inoltre il pene durante il rapporto era "estremamente" turgido, tanto che la mia compagna ha provato dolore durante la penetrazione (non succede sempre, anzi di averlo così "duro" mi è capitato poche volte).
Non ho notato strane deviazioni e il mio pene è deviato da sempre.
Essendo un soggetto discretamente ansioso, mi pare di provare fastidio in quel punto anche ora, ma non so dire se tale "fastidio" sia psicologicamente indotto.

Aggiornamento:
Oggi ho provato a masturbarmi e il nodulo sembrerebbe sparito anche in erezione, il fastidio (psicosomatico?) persiste.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Cordialmente.

T

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

purtroppo da questa postazione non siamo in grado di capire di cosa si tratta esattamente mentre una visita specialistica permetterebbe di fare una diagnosi precisa e quindi di tranquillizzarla escludendo patologie traumatiche delle strutture peniene.

Un cordiale saluto