Utente 249XXX
Salve ho 30 anni la mia problematica e la seguente,la mia fidanzata dopo aver accusato alcuni dolori tra addome e vaginali con bruciori e dolori e con frequenza ad urinare abbiamo deciso di rincorrere da un ginecoloco.dopo aver effettuato la visita con ecografia (risultata negativa assenza di polipi cisti ecc) il medico gli ha fatto fare il pap test.dopo aver aspettato all'incirca una settimana il responso e stato questo liquido schiumoso HPV.il medico ora gli ha fatto fare la colopscopia x controllo.la mia domanda e questa io per un problema testicolare faccio un'iniezione trimestrale di NEBID prescrittami dall'andrologo faccio quest'iniezione dal 30/07/2012,non vorrei ora ke per questa mia cura ho contagiato lei di HPV?
e se adesso devo fare anche io un controllo?
grazie in anticipo er le vostre risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il riscontro di un HPV nella partner non ha alcuna relazione con la terapia iniettiva con testosterone undecanoato.
La prassi richiede un' attenta valutazione nel maschio,anche perché,spesso,non si riesce a determinare la presenza di HPV.
Contatti l'andrologo di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott.IZZO per la sua cordialità
Lei quindi mi sta dicendo che non c'è nessun nesso tra lo sperma e hpv?
Sono molto preoccupato per questo problema perché credo che la causa dei suoi problemi sono io.
non esiste nessun esame per il controllo hpv nell'uomo?
grazie per la sua cordiale attenzione
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non ci ha specificato perchè è in terapia...La glìriglia diagnostica per l'HPV richiede una visione diretta,penoscopia ed indagini molecolari.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

tutte le volte che ad una donna viene riscontrata la presenza di HPV ( un virus contagioso) bisogna domandarsi se tale virusi abbia contaminato ( o sia stato trasmesso) dal suo uomo.
si possono fare test glandoscopia e ricerca sdi laboratorio.
per inciso le consiglierei di effettuare un esame del liquido seminale perchè una terapia con Nebid (perchè ??) potrebbe bloccare la produzione ipofisaria di LH e indurre un blocco della spermatogenesi
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimi dott. vi ringrazio per le vostre risposte.
sono in terapia con NEBID per carenza di testosterone ho un solo testicolo e tra l'altro non funziona bene ho fatto anche esami (klinefelter) ed e tutto negativo già ho eseguito vari spermiogramma ma con esiti non buoni anche prima che assumessi nebid.stamane ho notato sulla pelle del pene ,nei pressi del glande tipo un brufoletto e guardando alcuni video da Youtube sembra proprio una causa di hpv
attendo con ansia il vostro consulto Grazie per il vostro aiuto
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si affidi alla perizia di uno specialista reale.La sua storia clinica non permette voli di fantasia e meriterebbe un'attenzione costante da parte di un esperto andrologo,aldilà dell'HPV.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 249XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. Izzo per la sua tempestiva risposta,sono già in cura da un noto andrologo di Napoli e stato lui a prescrivermi il nebid.per quando riguarda hpv ho paura che usando questo farmaco ho potuto infettare lei.
Grazie per la sua attenzione
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non esiste una corralazione tra il farmaco citato ed un eventuale contagio di HPV.Cordialità.
[#9] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

cerchi di farsi curare da un "bravo" andrologo piuttosto che da un "noto" andrologo.
non capisco la correlazione klinefelter, liquidi seminali alterati, terapia con testosterone...
cari saluti