Utente 314XXX
Buongiorno

ho 55 anni di professione Dirigente , sono 70 kg di peso per 1,75 m di altezza sono sano sportivo (ciclismo ) nono fumo non bevo e non ho mai avuto problemi di erezione e orgasmo .La mia dieta e' povera di carne rossa (quasi zero) e ipocalorica da un po di tempo ( sono dimagrito di 6 kg negli ultimi 6 mesi )
Per vari motivi non ho avuto rapporti sessuali negli ultimi 6 anni , e ultimamente ho trovato una nuova partner con cui ho avuto il primo rapporto sessuale : il rapporto e andato sostanzialmente bene anche se ho avuto difficolta' a mantenere l'erezione e ad arrivare all'orgasmo .
Volevo chiedere :
1- se il lungo periodo di astinenza e la concomitanza con una nuova partner possono avere causato queste difficolta' ( ansia da prestazione ? )
2- se ci sono dei cibi che possono aiutare la prestazione sessuale e riprendere una normale vita sessuale.
3- normalmente la produzione di sperma e' piuttosto bassa con getto debole : e' dovuto alla eta' oppure alla dieta forse carente ?

grazie per una risposta

Alberto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utemte,dopo un lungo periodo di astinenza,è giunto il momento di "fare un tagliando" per valutare lo stato di benessere sessuale e guardare al futuro con cognizione di causa.Da quanto tempo non si interessa della prostata che,come certamente sa,produce il 40 % del liquido seminale?Qual'è il valore del PSA?La lunga astinenza può aver inciso sulla bontà della resa media ma con una diagnosi corretta,sarà più facile fruire dei vantaggi di una terapia appropriata,aldilà di accorgimenti dietetico specifici...che non esistono.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
grazie della risposta .

quindi devo andare da uno specialista in andrologia e fare l'esame del sangue per determinare il valore del PSA .
ancore un paio di domande :
quali sono le possibili cure che potrebbero migliorare la situazione ?
in che modo la astinenza potrebbe avere inciso sulla bontà' della resa sessuale ?

grazie

un saluto cordiale
Alberto
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la terapia va posta dopo la diagnosi,cui la rimando.Cordialità.