Utente 314XXX
Salve,
Circa 4 anni fa ho preso una botta al testicolo sinistro che mi ha fatto venire sensazione di vomito e giramenti di testa durati quasi 5 minuti. Nei giorni successivi il testicolo (gonfio) e il dotto deferente erano infiammati e provocavano dolore...Ho messo un po' di ghiaccio, e la situazione sembrava essersi calmata...Successivamente, toccandomi ho sentito che il testicolo era(ed è ancora) molto più piccolo rispetto all'altro e il dotto deferente è tutto contorto...Ogni tanto,quando mi masturbo o assumo una posizione strana,sento un dolore nella zona del basso addome,che mi passa in qualche minuto se mi massaggio un po'..
Non l'ho mai detto a nessuno e non ho mai consultato nessun medico,ma sono molto preoccupato perchè penso che possa andarci di mezzo la mai fertilità..
Cosa devo fare?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

In questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.