Utente 314XXX
Salve,
Circa 4 anni fa ho preso una botta al testicolo sinistro che mi ha fatto venire sensazione di vomito e giramenti di testa durati quasi 5 minuti. Nei giorni successivi il testicolo (gonfio) e il dotto deferente erano infiammati e provocavano dolore...Ho messo un po' di ghiaccio, e la situazione sembrava essersi calmata...Successivamente, toccandomi ho sentito che il testicolo era(ed è ancora) molto più piccolo rispetto all'altro e il dotto deferente è tutto contorto...Ogni tanto,quando mi masturbo o assumo una posizione strana,sento un dolore nella zona del basso addome,che mi passa in qualche minuto se mi massaggio un po'..
Non l'ho mai detto a nessuno e non ho mai consultato nessun medico,ma sono molto preoccupato perchè penso che possa andarci di mezzo la mai fertilità..
Cosa devo fare?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

In questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.