Utente 698XXX
Buongiorno Dottori.
Ho 24 anni appena compiuti. A seguito della diagnosi di un varicocele di II grado al testicolo sinistro, il medico andrologo mi ha prescritto un esame del liquido seminale. Riporto di seguito l'esito dell'esame, ma prima vi pongo una domanda che mi angoscia tremendamente: dopo aver effettuato la riduzione chirurgica del varicocele, potrò sperare che la situazione migliori o sono ormai condannato irreversibilmente?

Volume: 3ml
Viscosità: Normale
Fluidificazione: Completa
pH: 7.9
Granulociti: assenti
Monociti: 40%, pari a 1600000/ml
Cell. spermiogenetiche: 60%, pari a 2400000/ml
Emazie: assenti
--- Motilità basale ---
Spermatozoi: 38 milioni/ml
Cellule rotonde: 4 milioni/ml
Detriti: Presenti
Agglutinati: Assenti
Progressivi totali: 30% di grado 1.5 (A+B)
Progressivi lineari: (campo lasciato vuoto!!)
mobili in situ: 15% (C)
--- Morfologia ---
Forme normali: 35%
Anomalie della testa: 50%
Anomalie del tratto intermedio: 10%
code a spirale: 5%
Totale mobili progressivi: 34.2 milioni
Totale progressivi lineari: 0 milioni
Indice mobili ovali: 3.99
Nota: L'indie mobili ovali esprime, in milioni/ml, il numero di spermatozoi mobili e normoconformati. Con valori inferiori a 5 si osservano percentuali di gravidanza ridotte. Come ogni indice ha significato puramente statistico.
--- Giudizio diagnostico complessivo ---
Parametro numerico nella norma
Parametro morfologico nella norma
Astenospermia Bradicinesia di alto grado


Grazie per l'interesse e l'attenzione.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sicuramente correggere il varicocele le darà un beneficio. Probabilmente il danno cronico della patologia vascolare verrà arrestato. Considerando la sua giovane età credo che sia anche un margine di miglioramento. Per essere sicuro di un buon risultato le consiglio una correzione non chirurgica ma tecnica flebografica
Saluti
[#2] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio, Dottore, per la Sua gentile e preziosa risposta.
A leggere le descrizioni delle tecniche chirurgiche e delle tecniche con ausilio radiologico, si comprende subito come quest'ultima sia poco invasiva e fortemente risolutiva. Allora mi chiedo, com'è che certi urologi consigliano sconsideratamente la tecnica chirurgica? Sono solo interessi personali o vi è una maggiore probabilità di risoluzione?
Grazie ancora per l'attenzione.
Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il suo liquido seminale mostra alcuni problemi di alterata motilità che dovrebbero essere confermati ( o smentiti) da ulteriori esami, almeno un paio.
Una volta confermata la alterazione del suo liquido seminale si potrebbe cercare di vedere se possa essere attribuita al varicocele
Una volta determinato ciò si tratta di decidere come , eventualmente, correggere ilvaricocele.
Questa è laprassi correta da seguire dello Specialista!
Le tecniche chirurgiche non sono assolutamente "sconsiderate" ma rappresentano la modalità più frequente di correzione del varicocele.
le modalità di sclero-embolizzazione radio-interventistica sono ugualmente adeguate, (anche loro possono presentare delle complicanze più o meno piacevoli) e devono essere analizzate assieme allo specialista andrologo che le dovesse consigliare l'intervento
Ulteriori informazioni su MinForma--Il varicocele
Cari saluti