Utente 312XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni 64 kg per 168 cm.

Nell'ultimo anno e mezzo ho avuto i seguenti problemi in ordine di apparizione:

- difficoltà nell'iniziare ad urinare e bruciore subito dopo
- periodo di diarrea con coliche seguito da un periodo di stipsi per piu di 3 settimane risolto con purgante, attualmente stipsi (vado in bagno una volta a settimana ormai... )

- perenne fastidio e senso di peso all'ipocondrio destro

- infiammazione dei linfonodi nell'area del perineo con ingrossamento degli stessi e forte bruciore per quattro giorni, seguito da un espansione di suddetto bruciore sottocutaneo in diverse parti del corpo per circa un mese con sensazione di bruciore sotto cutaneo e sensazione di calore ovunque, a seguito del quale sono comparsi:

-- lievi ma persistenti dolori muscolo-scheletrici che non vanno via (anca, bacino, schiena, ginocchia, costole)
-- senso di bruciore e indolenzimento dei tessuti sottocutanei che peggiorano con l'esercizio fisico
-- senso di dolore/fastidio alla gola e problemi di deglutizione (nella risonanza si intravede una possibile compressione dell'esofago ma nessuno si degna di darci un'occhiata...)
-- senso generale di malessere e facile affaticabilità al minimo sforzo
-- ridotte performance fisiche
-- nervosismo, episodi di ipertensione, facile irritabilità
-- giramenti di testa

Ho fatto i seguenti esami senza esito:
- analisi urine e sperma
- analisi del sangue per eventuali malattie reumatiche o della tiroide (gli unici valori costantemente sopra la soglia sono IGG e IGM)
- ecografia completa addome
- risonanza colonna + encefalo

La mia domanda è: può l'infiammazione dei linfonodi e la successiva comparsa di dolori muscolo-scheletrici, dolori di natura neuropatica, astenia etc... che non cessano per diversi mesi essere il sintomo di una patologia "seria" che inizia ad espandersi ?

Prima di parlare di stress, ansia o strane malattie (es. fibromialgia)
vorrei fare un check-up completo al più presto per ecludere eventuali patologie più serie (esami completi del sangue, markers tumorali, tac e quant'altro...) sapreste indicarmi una qualche struttura di un certo rilievo, a pagamento se necessario, dove è possibile essere seguiti da un solo medico (tipo dr.house va...) che predispone tutta una serie di indagini per arrivare ad una risposta in breve tempo? Sono disposto a prendere l'aereo domani stesso !!!

Sono stanco di girovagare da uno specialista all'altro e di dover ogni volta raccontare d'accapo i miei problemi che sistematicamente vengono banalizzati per il semplice fatto che il medico di turno non c'ha capito nulla (lo so non è colpa sua...) e nel frattempo continuo a stare male ... avete idea di quanto sia frustrante e deprimente? Vorrei essere al mare a godermi l'estate ma ormai è diventato impossibile :(

Brancolo nel buio...
Ringrazio chiunque vorrà rispondere.
[#1] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta
24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
ha pensato alla mononucleosi infettiva?
[#2] dopo  
Utente 312XXX

Iscritto dal 2013
Grazie innanzitutto per aver risposto,
in questi ultimi 6 mesi, in particolare durante l'ingrossamento dei linfonodi in mezzo alle gambe e il peggioramento della mia condizione, ho effettuato diverse analisi del sangue che si sono rivelate tutte entro i limiti, per esempio:

- emocromo
- azotemia
- beta-2-microglobulina
- creatininemia
- glicemia
- LDH
- CPK
- uricemia
- sideremia
- transferrina
- ferritina
- bilirubina
- GOT
- GPT
- Prot-C-Reatt
- VES
- Fatt. reumatoide
- C3
- C4
- calcemia
- protidogramma elettroforetico
- proteine totali
- anti-citomegalovirus
- anti-toxoplasmosi

Da quello che ho potuto leggere sulla mononucleosi dovrebbe risultare un aumento dei globuli bianchi o qualcosa del genere. Inoltre nell'ultimo anno e mezzo non ho avuto episodi febbrili ne particolari infiammazioni alle tonsille... eppure ieri sono stato a controllo dall'otorino che mi ha detto che dovrò togliere le tonsille perchè quella destra continua ad essere infetta anche dopo aver fatto la terapia antibiotica ... anche se a me le tonsille non fanno male per niente !!!

Nel frattempo anche l'otorino, a cui ho mostrato la risonanza, ha constatato che c'è una leggera compressione e deviazione dell'esofago a livello della tiroide, e mi ha consigliato di fare una gastroscopia prima dell'eventuale intervento alle tonsille.

[#3] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta
24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
le consiglio di eseguire test per il virus di epstein barr

ecografia tiroidea
dosaggio tsh, ft3, ft4.


cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta
24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
le consiglio inoltre , di valutare la possibilità del timoma associato a miastenia .