Utente 305XXX
Buongiorno,
2 mesi e mezzo fa ho fatto un intervento (seconda intenzione) per asportazione cisti sacrococcigea plurifistolizzata. Da allora ho effettuato le medicazioni periodicamente.
A tutt'oggi la ferita non si è ancora chiusa completamente, ca.1,5cm risulta ancora leggermente aperto e lascia qualche macchiolina di sangue nella garza della medicazione (applico anche betadine oltre alla garza sterile e faccio 2 volte al giorno bagni con amuchina da ca. 2 settimane)

Il mio medico (che mi vede ogni 3gg) è partito e mi sono dimenticato a chiedergli se posso fare il bagno in piscina/mare o lago.
Per favore fatemi se c'è il rischio che si potrebbe infettare o se posso fare il bagno e poi quando torno a casa disinfetto bene. Se posso meglio il lago o la piscina?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Liberatore
32% attività
0% attualità
12% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Può fare il bagno senza particolari rischi di infezione, avendo cura, appena tornato a casa, di procedere sempre alla medicazione. Per quanto riguarda la piscina, se è sua faccia pure, mentre se è pubblica, per una questione di correttezza verso gli altri utenti, sarebbe meglio non fare il bagno con delle ferite aperte.