Utente 307XXX
Gent.mi dottori, vi chiedo per favore di rispondermi. Sono attualmente sotto osservazione per presunto diabete di tipo 2 nonostante la mia giovane età e nonostante il mio normopeso. Da un paio di giorni però, nonostante le misurazioni con lo stick non diano livelli di glicemia preoccupanti (a digiuno sono sui 90 e a due ore dal pasto ero intorno ai 140) non riesco a stare tranquilla. Ho il terrore che allontanandomi da casa possa succedermi qualsiasi cosa. Ho notato inoltre che qualsiasi cosa metta in bocca non riesce a calmare una sensazione di vuoto e quel fastidiosissimo nodo alla gola. Sto seguendo le indicazioni alimentari del mio diabetologo ma ho il terrore delle ipoglicemie avendo avuto un genitore con problemi ad esse legate. Ora sinceramente però non so più se sia il diabete o l'ansia. Se fossi in uno stato "preoccupante" a digiuno non avrei 90 giusto? Ciò vuol dire che sto seguendo correttamente le indicazioni del dottore? E se dovesse venirmi fame fra un pasto e l'altro che cosa devo fare? Come posso riuscire a calmarmi?
per favore aiutatemi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

i valori riferiti sono compatibili con i ritmi seguiti dai pasti. Non vedo nessun problema!

Tra un pasto e l'altro consumi pure frutta fresca di stagione...come già consigliato in un precedente consulto.


Stia pure tranquilla!


Cordialmente.