Utente 697XXX
Gentili dottori, recentemente ho effettuato uno spermiogramma. Tutti i valori sono nella norma ad eccezione di quelli relativi alla Morfologia. Riporto comunque l'esito delle analisi da me effettuate:

Volume 3,1
Colore Bianco Grigiastro
PH 7,8
Viscosità normale
Nemaspermi 120,0
MOTILITA':
Progressiva rapida 10%
Progressiva lente 47%
Non progressiva 4%
Immobili 39%
MORFOLOGIA:
Normali 9%
Anomalie alla testa 40%
Anomalie alla coda 12%
Collo e tratto intermedio 33%
Residui citoplasmatici 8%
VITALITA' 66%
AGLUTINAZIONE 5%

Il commento all'esito delle analisi è stato TERATOZOOSPERMIA.
Volevo chiedervi gentilmente una cosa. Ho letto su alcuni siti internet che la morofologia dello sperma è una cosa congenita, però il valore degli spermatozoi morfologicamente normali, su uno spermiogramma fatto da me circa due anni prima era pari al 37%. Per quale motivo può essersi verificato questo dislivello? Potrebbe essere causato anche dall'intensa attività fisica che svolgo?
Vi ringrazio gentilmente per l'attenzione prestatmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

lo spermiogramma mostrerebbe una inadeguata motilità degli spermatozoi che presentano anche caratteristiche di "forma" anomale.
Si tratta di capire il motivo per tali accertamenti.
Sta controllando una patologia esistente ?, vuole capire se è fertile ? Ha avuto delle infezioni ?
Varrebbe lapena di consultare uno specialista andrologo che possa impostare, dopo una visita, gli accertamenti necessari a capire il motivo di tali anomalie.
L'attività fisica non può che fare del bene al suo fisico e, quindi, anche ai suoi spermatozoi
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Dovrebbe effettuare un tampone uretrale con massaggio prostatico per escludere la presenza di infezzioni da germi comuni, micoplasma, miceti, clamidia e gonococco. Inoltre un eco-color doppler per escudere la presenza di un varicocele
Saluti
[#3] dopo  
Utente 697XXX

Iscritto dal 2008
La questione è che sono stato già operato di varicocele nell'estate del 2002 ed ho fatto dopo circa un anno dall'intervento sia l'ECO DOPPLER che lo spermiogrmma. L'andrologo mi aveva detto che l'esito dell'intervento era stato positivo visto il valore degli esami e mi aveva comunque consigliato di effettuarli periodicamente per verificare la continuità dei valori. Ora sono in attesa dell'ecodoppler che effettuerò il 28 di luglio. Mi consigliate di attendere l'esito di quest'ultimo esame prima di andare da un andrologo a andarci subito? Tali valori alterati potrebbero quindi derivare da eventuali indezioni? Non è mia intenzione avere figli nell'immediatezza ma vorrei provare ad averne uno tra un paio di anni. In ogni caso, grazie per l'attenzione prestatami.