Utente 273XXX
Buongiorno, ho bisogno di una risposta a dei sintomi che mi hanno accompagnato nella mattinata di oggi.
Pongo questa domanda non tanto per un fattore ansioso, bensì perché ho dei fattori di rischio (ipertensione arteriosa in trattamento con Plaunazide, fibrinogeno alto del valore di 454 mg/dL in trattamento con Cardioaspirin e familiarità per cardiopatia ischemica).
Premetto che seguo una dieta principalmente a base di frutta, verdura e fibre. Ho abolito completamente il fumo da ottobre 2012 e ho iniziato a svolgere attività fisica (in media 3 ore a settimana o poco più).
Da quando ho scoperto di essere iperteso sono dimagrito di 20 kg (ne mancano ancora altri 20 prima di avere un peso ideale...)
Non facevo più attività fisica da due o tre settimane a causa del forte caldo. Vedendo che sto facendo difficoltà a calare di peso, questa mattina ho voluto fare 40 minuti di bicicletta.
Malgrado io abbia viaggiato in 7° per tutti gli 8 km, non ho avvertito stanchezza o dolori alle gambe. Tuttavia nella zona alta dello sterno (collo-petto) avvertivo una specie di soffocamento. Per vedere se fosse un dolore tipo o atipico di pertinenza cardiologica, inspirando il "fastidio" aumentava. Tuttavia, per quasi tutta la durata dell'attività fisica, il fastidio è stato presente.
Quando ho terminato l'attività fisica il senso di soffocamento è terminato dopo pochi minuti.
La mia pressione con la bella stagione ha una media di 105/65 a riposo. Sotto sforzo non ne ho idea.
Ho un BBDx.
A febbraio mi sono sottoposto ad una prova da sforzo risultata negativa, a maggio mi sono sottoposto ad un ecocolordoppler cardiaco che ha riscontrato una lieve ipertrofia a geometria eccentrica del ventricolo sinistro e una lieve insufficienza mitralica ad origine e jet centrale.
Nell'elettrocardiogramma secondo holter, effettuato sempre a maggio, è stato riscontrato un blocco AV di II grado LW.
Non soffro di colesterolo, glicemia o trigliceridi alti.
Vi prego, e perdonatemi dell'insistenza, ma a 24 anni non si può vivere in questo modo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che epr essere cosi' giovane lei abbia gia eseguito molti esami.
Lei e' molto ansioso e questa ansia puo' essere curata.
Il problema importante, dai dati che lei ha inserito e' che lei e' molto in sovrappeso: questo e' un notevole fattore di rischio, non certo al momento attuale, ma nei decenni a venire, che puo' modificare .
Dipende solo da lei
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dr. Cecchini, lei è sempre molto gentile e chiaro, e la ringrazio per questo.
Con il sovrappeso ci sto lavorando. Il mio obiettivo è arrivare a 85-90 kg entro Natale.
Quindi lei mi sconsiglia di recarmi al pronto soccorso per questi sintomi? Anche se si presentassero a riposo?

Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Eviti di intasare il pronto soccorso per delle sciocchezze.
Arrivederci
Cecchini
[#4] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Ha perfettamente ragione. Lei mi consiglia la bicicletta o la classica camminata, Dr. Cecchini?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Camminare, passeggiate, girate in bicicletta, non come quelli che fanno 50 kmo in bicicletta o corrono per 10 -20 km come ossessi.
Siamo fatti per camminare, non per correre.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo come sempre!
La ringrazio tantissimo.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Camminare, passeggiate, girate in bicicletta, non come quelli che fanno 50 kmo in bicicletta o corrono per 10 -20 km come ossessi.
Siamo fatti per camminare, non per correre.
Arrivederci