Utente 169XXX
Gentili Dottori,
mio padre ottantenne, da un anno ha un problema alla punta del naso, che secondo me, guardando delle foto sul web, sembra essere un basalioma, che quando “ stuzzicato “ inizia a sanguinare.
Circa un anno fa un dermatologo lo visitò non ravvisando problemi di sorta, limitandosi a dare una crema ( forse acido iarulonico?) che puntualmente non ebbe effetti.
Ora, siccome il mio specialista sarà fuori alcune settimane mi potreste dare delle delucidazioni riguardo al fatto che se si trattasse di basalioma
- Quali rischi si corrono?
- Come si cura solitamente?
- Che consigli ( quando sanguina, per evitare di farlo sanguinare , sotto il sole, etc)

Aspettando un vostro riscontro, saluto cordialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
cercherò di rispondere alle sue domande partendo dal presupposto si tratti di un basalioma:
se si trattasse di basalioma:

- Quali rischi si corrono? R: il basalioma non è invasivo, quindi non metastatizza se non in casi particolarissimi. E' tuttavia un tumore epiteliale e quindi non è grado di regredire se non con adeguata terapia

- Come si cura solitamente? R: la terapia di elezione è chirurgica, talora con la tecnica di Mohs al fine di controllare i margini di resezione. Solo casi selezionati possono beneficiare di trattamenti alternativi che, solitamente, danno minori garanzie di radicalità

- Che consigli ( quando sanguina, per evitare di farlo sanguinare , sotto il sole, etc) R: in cao di sanguinamento medicare con crema antibiotica e cerotto.

Raccomando appena possibile la visita dermatologica per la conferma diagnostica e la terapia adeguata.

Cordiali saluti