Utente 647XXX
Gentili dottori, scrivo per chiedere un vostro parere e per cercare di tranquillizzarmi. Il problema riguarda il mio ragazzo. Da venerdì ha febbre che raggiunge i 38.5°. Di lavoro fa il fabbro, ha 24 anni e da molti anni non si ammala, tranne qualche piccolo raffreddore. Ieri è andato dal medico, il quale visitandolo, non ha saputo trovare la causa della febbre. L'unica cosa che non va è un linfonodo sotto il mento, un po ingrossato e per il quale gli ha prescritto delle fiale di rame. Inoltre ha detto che potrebbe essere stato un colpo d'aria. Io sono un po' preoccupata perchè soffro molto spesso di mal di gola, ma la febbre non mi dura così tanto. Ma la cosa che non mi lascia tranquilla è il sudore. Infatti sente molto freddo e suda tantissimo... deve cambiarsi tre volte minimo perchè è zuppo di sudore freddo e abbondante. Secondo voi può essere solo un colpo d'aria o ci potrebbe essere qualcos'altro. Tutta questa mia ansia è dovuta anche al fatto che non fa esami di controllo da molti anni perchè ha la fobia degli aghi e per fare un prelievo del sangue sviene. Cosa devo fare? posso stare tranquilla o devo convincerlo a fare gli esami. Grazie in antipo... Buona giornata

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
oltre agli esami del sangue, che non fanno mai male specie se concordati con il medico curante, associerei anche un esame urine con urinocoltura ed antibiogramma, poichè, a volte, infezioni urinarie possono portare febbre con brivido.
Cordiali saluti