Utente 212XXX
Gentili dottori,

scrivo per un problema che si è presentato in questi giorni, spero qualcuno di Voi possa situarmi a capire cosa può essere successo.

Ho 46 anni, sono astigmatica e miope e nello scorso giugno ho fatto una visita oculistica perchè sentivo la vista affaticata. L'oculista ha riscontrato un leggero peggioramento (non avevo con me i vecchi occhiali né la vecchia prescrizione perché risalivano ad anni prima).

Questo il risultato della visita:

occhio sinistro: Sf -0,75 e Cil -1
occhio destro: Sf -1 e Cil - 0,75
Asse 90°

Poi ho fatto un breve viaggio durante il quale ho anche riposato la vista e al ritorno ho ordinato gli occhiali. Appena indossati ho notato, chiudendone uno per volta, che col destro vedo meglio che col sinistro. La cosa diventa evidente con i caratteri più piccoli delle insegne dei negozi. Mi fermo ad osservarle alternativamente con un occhio e con l'altro e il destro vede in maniera più nitida. Aggiungo per completezza che le lenti che ho acquistato sono antiriflesso, antigraffio e della linea più costosa di un marchio con 150 anni di storia alle spalle e sono entrambe siglate con microincisione. Ho preferito non risparmiare, trattandosi di un argomento così delicato come la vista! Detto questo, se non avesse sbagliato l'ottico, potrebbe aver sbagliato l'oculista?
Dovrò rifare la lente, nonostante la spesa notevole?

Vi ringrazio per l'aiuto che vorrete darmi!


[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Tutti abbiamo un occhio che vede meglio dell'altro, è l'occhio dominante.

Se però con un occhio vede male torni dal suo oculista e faccia ricontrollare la lente

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore. Ma la finalità degli occhiali non dovrebbe essere proprio quella di bilanciare la visione?

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La finalità dell'occhiale è quella di far vedere meglio con una lente che corregga il difetto refrattivo

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Ma non sarebbe stato giusto dare all'occhio sinistro una lente con una gradazione maggiore in modo da dargli la possibilità di vedere con la stessa nitidezza con cui vede il destro?
[#5] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La lente deve essere della gradazione giusta per l'occhio in questione, ne maggiore ne minore
[#6] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
Sinceramente proprio non capisco, dottor Orione.

Una volta indossati gli occhiali (non prima di indossarli), l'occhio sinistro e quello destro devono vedere in maniera uguale oppure no?

So che non può dilungarsi né può spiegare ad una persona che non è un medico, come me, dei complessi aspetti tecnici della disciplina, però per grandi o grandissime linee, perché il mio occhio sinistro deve continuare a vedere peggio (o meno bene del destro). Non era possibile una correzione maggiore, visto che tra l'altro parliamo di piccoli numeri e non di un grande miopia?

Grazie ancora per la sua pazienza. Le sarò molto grata per una sua ulteriore risposta
[#7] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
A volte si ipocorregge una lente per far meglio sopportare l'occhiale in visione binoculare
[#8] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, ora capisco, dottore

Un cordiale saluto e buona estate