Utente 315XXX
Buongiorno,

Ho 18 anni e da un periodo a questa parte ho notato che la consistenza del mio sperma è cambiata : ora è colloso e a grumi.
Leggendo su internet ho appreso che questo fenomeno si verifica quando l eiaculazione è rara o non frequente ma , al contrario , masturbandomi arrivo anche ad eiaculare anche più di una volta al giorno , tutti i giorni.
La prima volta ho pensato fosse dovuto al diverso numero di eiaculazioni avvenute quel giorno ( 3 di cui 2 di seguito ) .
Ma da allora il mio sperma è stato sempre così.
Mi chiedo dunque se io possa aver contratto qualche infiammazione alla prostata, epididimo o vescicole seminali causata dalla frequente masturbazione
Desidererei avere una risposta chiara , oltre che sul fatto di consultare o no il mio medico di famiglia , anche sui possibili rischi , cause o anche possibili rimedi ( astinenza da masturbazione ) di questo fenomeno che desta in me preoccupazione

Ringraziandovi in anticipo mi auguro possiate darmi una risposta esauriente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nìmi sembra di intuire che non ha rapporti coitali,per cui penserei ad un fenomeno congestizio infiammatorio frequente alla sua età.La masturbazione,se non è accanita e nevrotica,non crea alcun problema ma,comunque,consiglierei di eseguire uno spermiogramma con coltura e mostrarne i risultati ad uno specialista reale in quanto i responsi,senza una visita diretta,hanno un valore diagnostico molto relativo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dell aiuto dottore ma vorrei aggiungere dei dati a quelli riferiti in precedenza e porre un altra domanda : per prima cosa volevo aggiungere che sì ho rapporti sessuali con la mia fidanzata ma non completi ( sono ancora vergine )
E la domanda che volevo porre era di spiegarmi meglio i rischi , conseguenze del congestizio infiammatorio
Grazie mille in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...rischi e conseguenze non ve ne sono.E' auspicabile che la funzione sessuale abbia una frequenza costante,cosa pressochè impossibile alla sua età,per cui,al momento,mi limiterei a non accanirmi nella masturbazione.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille dottore , vorrei porre solo un ultima domanda e scusarmi in anticipo per il disturbo
recatole : premettendo la mia età di cui lei è a conoscenza , quanto tempo dovrebbe durare il congestizio infiammatorio e dopo quanto tempo che il problema persiste sarebbe opportuno ricorrere ad una visita specialis
tica ? Vorrei chiedere anche se un dato che ho letto su internet è vero cioè se lo sperma non è anomalo se dopo mezzora dalla fuoriuscita diventa liquefatto .
Grazie mille ancora e mi scuso nuovamente per il disturbo
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...alla sua età una visita di controllo dovrebbe essere di routine.Per il resto,non esiste un iter esportabile per ogni caso clinico.Lo sperma tende a liquefarsi entro i 30-40'.Cordialità.