Utente 574XXX
Gentile dottore l’espongo il mio problema:soffro di allergie stagionali, precisamente alla fioritura dell’ulivo ,con tutto quello che ne consegue rinite, asma ,congiuntivite e tosse. Il medico ogni anno mi prescrive TINSET e VENTOLIN per l’asma, quest’ultimo ottimo ma il tinset è come se non lo prendessi per come sto male in questi venti giorni.Quali farmaci potrei prendere? Ultimamente poi ho una temperatura che varia tra 37 e 38 gradi con dolori addominali e renali,potrebbe essere qualche infezione?Grazie per l’eventuale risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
56448

Cancellato nel 2008
Potrebbe essere realmente una infezione delle vie urinarie, visti i dolori renali, ma spesso la partenza è la compromissione pregressa del MALT, che parte della medicina sostiene possa causare anche l'asma, al di là dello stimolo pollinico.

Tali infezioni sono spesso difficili da eradicare.

Da un punto di vista convenzionale, può tentare di abbatterne la carica batterica - fungale con vari antibiotici, che potrebbe farsi prescrivere dal suo Medico di famiglia, magari dopo un'urinocoltura.

Secondo la Medicina Non Convenzionale, il discorso è più complesso. Diciamo che, oltre a modificare la dieta secondo il rapporto alcalino/acido di 4/1, andrebbe bene una maggior ripresa delle mucose del MALT con dell'Aloe vera Fresenius certificata (quella dell'LR, ad esempio), seguita, a distanza di tre giorni, da una cura con buoni fermenti lattici per dieci giorni al mese per più mesi, più molta vit. C o antiossidanti in genere, sempre a lungo.

Saluti. MM