Utente 667XXX
Carissimi dottori.
Ho 30 anni sono una femmina. Ho un problema col mio cuoricino. Da 10 anni che soffro di extrasistoli. Devo dire non sempre-periodicamente. Da settembre dell'anno scorso che li avverto di più. Ho fatto degli esami ecco i risultati:
Ecodopplergrafia cardiaca:
Misure:
Diametro diastolico ventricolo sn. 44 mm
Diametro sistolico ventricolo sn. 22 mm
accorciamento frazionale 50 %
Frazione d'eiezione ottenuta con metodo ispettivo

VALVOLA MITRALE
Lembo anteriore prolassante
Lembo posteriore con incurvamento sistolico.
Flussimetria Doppler - insuficenza di grado lieve.
normali la morfologia , le dimensioni e la funzione di: ventricolo sinistro, valvola aorta, valvola tricuspide, arteria aorta, atrio sinistro, pericardi, ventricolo destro, atrio destro.
CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE
Prolasso valvolare mitralico con associato minimo rigurgito. Nei limiti rimanente.

ECG 24 ORE

ECTOPIA VENTRICOLARE
Totale battiti VE : 8842 (8,2%)
Run vent. : 0
battiti : 0
Più lungo : 0
Più veloce : 0 BPM
Triplette : 0 eventi
Coppie patologiche : 0 eventi
PVC singoli/interp : 5813/24
R su T : 0
VE singoli tardivi : 72/0
Bi/Trigeminismo :2924/9 battiti

ECTOPIA SOVRAVENTRICOLARE

Totale battiati :0 (0,0%)
Run atriali :0
battiti :0
Più lungo :0
più veloce :0 BPM
Coppie atriali : 0 eventi
Mancante/tardivo : 0/25
N-N più lungo : 1,5 sec alle 19.38
PAC singoli : 4
Bi/Trigenimismo : 0/0 battiti

DATI FREQUENZA CARDIACA:

Totale battiti : 107652
FC min : 50 BPM alle 04.02
FC med : 79 BPM
FC max : 115 BPM alle 11.47

ANALISI EPISODI ST

Ca 1 Ca 2 Ca 3
Livello ST min. : -1,7 -3,2 -0,3
Livello ST max : 2,6 0,5 0,6
episodi ST : 0 1 0


INTRPRETAZIONE:

RITMO SINUSALE COSTANTE CON NORMALE CONDUZIONE ATRIO-VENTRICOLARE ED ITRAVENTRICOLARE.
NON ARITMIE SOVRAVETRICOLARI NUMEROSE EXTRASISTOLI VENTRICOLARI MONOMORFE, ISOLATE. TALORA INTERPOLATE IN NUMEROSI TRATTI A CADENZA BIGEMINA, SENZA CARACTTERI DI PRECOCITA';PREVALENTAMENTE NELLE ORE DIURNE.
NON ALTERAZIONI TRANSITORIE DELLA RIPOLARIZZAZIONE DI SIGNIFICATO ISCHEMICO.

La cosa più strana è che dopo aver tolto holter extrasistoli sono quasi sparite. Invece nel giorno di registrazione era incontrario. Mai sentite cosi tante. Il mio medico curante sospetta che la questione è psicologica. il fatto e che quando sono occupata e non li penso non li avverto. ce anche da dire che sono persona ansiosa però non soffro di attacchi di panico. E possibile ke tutto questo dipende dall'ansia?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,sicuramente l'ansia può influire sul suo cuore cosi come la presenza delgli attacchi di panico;la cosa migliore che si possa fare è quella di seguire due strade,una quella di controllare adeguatamente la questione"psicologica"nel senso di ottenere un adeguato controllo e l'auspicabile scomparsa della sintomatologia ansiogena e degli attacchi di panico,se fosse necessario anche con una blanda terapia per l'ansia,l'altra quella di essere seguita da un aritmologo che è un cardiologo specialista nei problemi di ritmo del nostro cuore per valutare se sia il caso di assumere qualche terapia per migliorare il controllo delle extrasistoli se la loro presenza può diventare sintomatica e recarle disturbo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 667XXX

Iscritto dal 2008
Grazie di avermi risposto. Sto prendendo già il LOBIVON 1/4 della pasti
glia, però devo dire che non vedo molti risultati. Quando sto un po più stressata l'extrasistoli li avverto ugualmente, quindi non so se ha senso di prenderlo. magari qualche leggero ansiolitico sarà d'aiuto. Sono contraria delle medicine quindi fare almeno sarebbe il massimo. Poi ripeto non soffro di attacchi di panico sonno direi un po "permalosa"
sul fatto della mia salute:)Gentile Dottore faccio ancora una domanda . Mi risponda se ritiene opportuno, ma quantità di 8000 extrasistoli passati e pericolosa x il cuore? Lo danneggia? Mi scusi la grammatica della mia scrittura però sono straniera.
Grazie x la pazienza.Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,può essere che il lobivon non sia esattamente il farmaco migliore per lei per controllare il problema delle extrasistoli,per questo le ribadisco che una visita dal cardiologo aritmologo che può vedere direttamente il tracciato che lei ha eseguito e seguirla di persona sarebbe ingrado di darle una terapia più utile ed efficace,quindi la visita aritmologica rimane il primo consiglio,per il resto,beh 8000 extrasistoli non sono una situazione gravissima ma sicuramente inciminciano ad essere un numero che va preso in considerazione,soprattutto in virtù del fatto che le danno dei sintomi di fastidio e perchè nell'arco di anni il cuore potrebbe subire un certo affaticamento e compromissione se la situazione persistesse o peggiorasse,quindi senza assolutamente allarmismi bisognerebbe approfondire questo problema delle extrasistoli e affrontarlo con uno specialista che la può seguire da vicino per questo tipo di problematica.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 667XXX

Iscritto dal 2008
Salve.
Sto rispondendo dopo tre anni da quando ho fatto il holter di 24 ore. Ho approfondito il problemaHo fatto il test sotto lo sforzo ed e uscito perfetto. Le extrasistole spariscono sotto lo sforzo massimo con la pressione 130/70.
Il primario della cardiologia ha deciso di non prescrivermi nessun farmaco dicendo mi che non la quantita ma qualita delle extrasistole fanno i danni se non mi ricordo male. Ha detto se prseistono ancora a lungo mi prescrive la cura. Sono passati tre anni da quel giorno e io non avverto più niente. Come me lo spiega.?
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le conviene riscrivere una nuova richiesta se desidera una risposta.