Utente 124XXX
Buonasera,

abbiamo portato ns. figlio di 10 anni ad una visita da un ortopedico perché da ormai più di un mese presenta un rigonfiamento in corrispondenza del dito indice della mano destra, tra l'osso metacarpale e la prima falange, tale rigonfiamento comporta tra l'altro dolore al bambino sopratutto quando cerca di piegare il dito o se lo urta con qualche oggetto. Dopo aver fatto una radiografia ed escluso quindi un problema di tipo osseo, il medico ci dice che molto probabilmente si tratta si un sinovioma benigno e che l'unico modo per eliminarlo (senza escludere tra l'altro la comparsa di recidive) è l'intervento chirurgico. Sebbene, da quello che ho capito, non si tratti di una operazione particolamente complicata e rischiosa, tra l'altro fatta in regime di day hospital, mi chiedevo se, visto che si parla comunque sempre di intervento chirurgico, è consigliabile sentire il parere di qualche altro medico.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certo, può sentire un altro parere, ma credo proprio che nel suo caso ci sia poco spazio ad alternative: se si tratta di una neoformazione solida, che tende per sua natura a diventare più grande, tanto più che c'è dolore locale, non vedo quali alternative ci siano ad un intervento chirurgico.

Buona serata.