Utente 250XXX
Salve,
circa due mesi e mezzo fa accusavo un risentimento (non è proprio un dolore, ma più una sorta di fastidio, di indollenzimento) che parte leggermente dalla schiena (parte superiore del gluteo destro) e si irradia lungo il fianco destro fino a giungere alla zona laterale destra dell'ombelico, pube ed inguine destro (dove è più marcato).
Il mio medico mi ha visitato più volte e ha detto che non è nulla di preoccupante se non un probabile affaticamento muscolare o della schiena dovuto all'eccessivo sovrappeso ed alla vita sedentaria.
Negli ultimi due mesi ho pertanto cambiato totalmente stile di vita, ho fatto molto sport e ho seguito una dieta alimentare che mi ha fatto perdere circa 9Kg. e sono stato benissimo.
Soltanto che in questi primi giorni di agosto, ho smesso l'attività sportiva ed i sintomi di cui sopra si sono ripresentati in egual maniera.
Sono andato dal medico che mi ha visitato e ha escluso problemi ai reni o all'addome e pensa adesso ad una probabile discotomia lombare...
Altri sintomi che ho da un pò di settimane (non so se rilevanti) sono sensazione di bocca asciutta e leggera stipsi (con feci caprine)...
sono un pò preoccupato perchè, anche se non si tratta di un forte dolore, questo fastidio mi abbatte dal punto di vista psicologico.
Pertanto, Vi sarei grato per un vs. parere seppur generico sulla sintomatologia descritta.
Grazie e cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive credo che abbia ragione il suo medico e che il disturbo possa essere di origine muscolo-scheletrica. Assuma di più liquidi per la bocca asciutta e la stipsi.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Egr. Dr. Cosentino,

grazie mille per la Sua risposta.
Nell'ultimo periodo, infatti, ho bevuto molto poco.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ecco la causa.

Auguroni.


[#4] dopo  
Utente 250XXX

Iscritto dal 2012
Egregi Dottori,

desidero aggiornarVi in merito al mio disturbo e spero di ricevere un pò della Vs. cortese attenzione.
In questo periodo ho condotto uno stile di vita molto più regolare, con dieta ed alimentazione più sana (ho perso ca. 13 Kg) e con sport regolare.
Purtroppo, però, il disturbo al fianco destro, inguine e zona lombare della schiena, che per un periodo si era tolto, si è ripresentato più acuto ed esteso anche all'interno della coscia destra.
Le posizioni in cui il disturbo si avverte maggiormente sono seduto in ufficio davanti al pc, in auto alla guida durante lunghi periodi di traffico e steso di fianco sul divano.
Il mio medico mi ha diagnosticato, secondo lui, una lombalgia e mi ha prescritto una tac zona lombosacrale. In precedenza ho fatto anche una eco addome completo e non è emerso nulla.
Secondo voi c'entra qualcosa la lombalgia? Può essere uno schiacciamento delle vertebre (discopatia) o addirittura un'ernia del disco?
Intanto che procedo con la tac, posso secondo voi svolgere attività fisica? Vado in palestra due volte alla settimana e svolgo attività aerobica per ca. 90 min. facendo tapis roulant e ciclette.
Questi esercizi sono sconsigliati?
Vi sarei davvero grato per un Vs. riscontro.
Grazie mille e cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Attenderei l'esito della TAC e limiterei nel frattempo l'attività fisica.

Saluti