Utente 220XXX
Buongiorno, premesso che da sempre ho un minimo prolasso mitralico, e soprattutto ultimamente spesso avverto forti extrasistoli, anche varie di fila, cuore come se si fermasse e poi riparte in tachicardia, sfarfallii, affanno, spesso senso di vertigine, sbandamento, mancamento, qualche settimana fa da seduta giramento di testa fortissimo come se avessi perso conoscenza per 2 secondi ma senza svenire, elenco gli esami fatti e diagnosi:

12/02/2010: HOLTER -> battiti ectop ventric.1 isolato, battiti ectop sopraventr. 1 isolato, tachicardia:2 (162bpm durata 1min., 151bpm durata 5 sec.), referto: assenti alteraz.st, assenza eventi aritmici.

17/09/2011: ECG SOTTO SFORZO -> no aritmie, normale riserva coronarica.

23/12/2011: ECG: NORMALE

20/03/2012: HOLTER: Extrasistolia sopraventricolare isolata (7/24h), non bradiaritmie, assenti alterazioni patologiche della ripolarizzazione.

27/04/2012: visita PS in seguito a forte dispnea: toni cardiaci validi, ritmici senza rumori aggiunti.

12/09/2012: ECOCARDIO: minimo prolasso

21/02/2013: PVM con minima IM, minimo scollamento pericardico anteriore settoriale, click mesosistolico e impurità sistolica incostante su CM, lieve aritmia sinusale respiratoria, probabile lieve ritardo della progressione intraventricolare destra, turbe aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare, asse qrs +75 gradi.

11/04/2013: ECG: lievi alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione a sede inferiore

21/07/2013: PS a seguito di battito fortemente irregolare (poi passato una volta giunta in ps): nessuna alterazione ecg

22/07/2013: ECG: compenso cardiaco, oc toni ritmici, im minima, op nei limiti, nei limiti di norma.
ECO: minimo prolasso, minimo versamento pericardico non significativo.

Questi miei sintomi e referti (varie anomalie ripolarizzazioni ecc.) possono avere qualche collegamento con la sindrome di Brugada? So che purtroppo non sempre si rileva in ECG..
Ovviamente l'ipotesi della morte cardiaca improvvisa mi preoccupa, vorrei poter stare tranquilla, che ne pensate? Mi consigliate ulteriori accertamenti?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh vede, tutti noi siamo preoccupati della morte cardiaca improvvisa.
Ma i suoi esami, se si esclude un minimo prolasso mitralico, sono perfettamente normali.
Non vedo quindi alcun motivo di preoccupazione
Cordialita'
cecchini
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Dottore, a volte ho la sensazione come se il cuore si fermasse (e quindi mi sale una sensazione stranissima), di solito mi succede quando sono stesa a riposo.., e mi sembra di non avvertire il battito poggiando la mano sul cuore o nella vena del collo...a quel punto mi spavento e sento che ricomincia a battere... volevo chiederle se è possibile che il cuore in quei momenti effettivamente si sia fermato o se è solo una sensazione... premetto che anche pochi giorni fa ho eseguito visita cardiologica, ecocardio e ecg negativi.. grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile utente, non crede che se il cuore le si fermasse lei morirebbe?
E le parrebbe normale che una persona che muore potesse scrivere su un computer?
Lei deve tranquillizzarsi, eventualmente con una terapia ansiolitico che il suo medico potra' prescriverle.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Dottore martedi ritirerò il referto holter, visita e eco comunque sono andate bene. Volevo chiederle, a volte mi sento come se il cuore rallentasse talmente tanto da doversi fermare... anche poggiando la mano sul petto si sente il battito molto lento.. come se fosse debole e scarico... potrebbe essere rischio che si fermi?
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, aspetto il referto del suo holter, perche a me piace parlare con i dati in mano.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Ecco finalmente il referto holter:

Ecg basale: prolasso mitralico, cardiopalmo
Aritmie iperc. sopraventricolari: extra atriali sporadiche
Aritmie ipocinetiche: assenti
Frequenza cardiaca:
Max 150 Min 45
Media nott. 62 media diurna 79

Commento: rari battiti ectopici sopraventricolari singoli (5)
Non eventi aritmici di rilievo.

Poi non ho capito perché c'è scritto PAUSE: 1 1/a (1) 19:02:04 RR = 2830MS BATTITI MANCATI: 1 1/a (1) 13:00:19 RR=1355ms

Ma su queste due voci (pause e battiti mancati) ha tirato una riga sopra come per cancellarle...non ho capito come mai...!?

Poi

Episodi ventricolari: 0
Episodi sopraventricolari: 5 ectopici isolati

2 dei 5 episodi sopraventricolari sono avvenuti mentre facevo le prove da stesa ad alzarmi velocemente in piedi (cosa che generalmente mi genera, oltre al normale giramento di testa, anche strane sensazioni al cuore come se si fermasse), non so se sia rilevante che queste aritmie siano avvenute proprio mentre facevo questa cosa.

Attendo un suo riscontro.

Grazie mille
[#7] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Ho visto anche un suo articolo, che parla della morte cardiaca improvvisa nelle donne, anche giovani, e vedo che non è neanche un avvenimento così raro.

Le chiedo, generalmente avviene in soggetti apparentemente sani ma che magari non erano molto controllati (e che se avessero fatto qualche esame si sarebbe visto qualche segno e si sarebbe potuto evitare il fatto), o vi è anche il rischio in soggetti controllati, che hanno magari prova da sforzo, eco, ecg, holter, visite, ecc. negativi, che non hanno familiarità e particolari fattori di rischio?

Grazie per la risposta...
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' chiaro che chi ha fattori di rischio ormai noti come ipertensione, ipercolesterolemia, fumo, sovrappeso, etc, il rischio e' maggiore.
MA non va sottovalutato il fatto che anche cuori perfettamente sani possano andare incontro ad aritmie letali per cause non rilevabili anche con esami ripetuti: si pensi ai disturbi elettrolitici ed alle miocarditi virali (piu' frequenti di quantosi possa pensare).
Ecco perche' l'importanza della diffusione dei defibrillatori automatici pubblici nei luoghi pubblici e nelle case.
Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Perfetto, cercavo di tranquillizzarmi ma non ce la farò mai :))

Non so se ha avuto modo di vedere sopra le ho anche inserito i risultati del mio holter del quale parlavamo giorni fa...

Cercherò di non pensarci, anche se per un soggetto ansioso è molto difficile, soprattutto perchè sento sempre il cuore come "scarico", debole e una forte debolezza... pensavo fosse cosa rara la morte cardiaca improvvisa in giovani donne sane ma a questo punto forse mi sbagliavo...
vi è un'incidenza molto elevata?
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io penso che non si tranquillizzi nessuno dicendo le frasi di circostanza.
Nel nostro paese muoiono di morte improvvisa 72.000 persone ogni anno, 200 persone al giorno, 1 su 1000 viventi, una persona ogni sette minuti.
Questa e' la realta'. La nostra possibilita' di morte improvvisa e' di 1 su mille ogni anno che campiamo.
Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Pensavo meno, non avendo considerato le statistiche, anche se immagino che di quei 72.000 la maggioranza siano persone di una certa età, con problemi anche magari noti, o con problematiche alle spalle...
Relativamente a giovani donne sane e controllate, senza familiarità e fattori di rischio credo (e spero) che la % sia abbastanza bassa e la fatalità abbastanza rara.

Del mio holter cosa dice?
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo holter e' normale.
Arrivederci
[#13] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Mi sa che mi comprerò un defibrillatore portatile eheheheh...

Grazie ancora
[#14] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Beh io stesso ne ho comprato uno che tengo nel corridoio di casa.
Accanto all'estintore.
Arrivederci
[#15] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
E' stato previdente!!!! Il problema è quando si è fuori casa (l'80% del tempo), in ufficio, o per strada... ora che arrivano i soccorsi ormai non c'è nulla da fare. Stiamo cadendo un po' nel drammatico :) ma voglio anche pensare che in una persona sana non sia una cosa così probabile, e spero che lei me lo confermi che trattasi comunque di cosa abbastanza RARA e non così probabile...!!! Ad esempio tra i miei amici e parenti e conoscenti che io sappia non è mai successo... voglio sperare quindi che non sia una cosa così probabile
[#16] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei continua a pormi la stessa domanda: la percentuale di rischio e' di 1 abitante su 1000 all'anno . A pisa ne muoiono tra i 100 e 150 all'anno.
L' 80% dei casi accade in casa, sul luogo di lavoro o svago, a scuola: ecco perche questi luoghi debbono essere cardioprotetti con i defibrillatori pubblici.
Nessuna ambulanza puo' arrivare nei fatidici 3 minuti
La saluto
[#17] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Sì sì certo, intendevo che non è come prendersi un raffreddore o comunque una cosa molto comune... ci vuole una certa dose di "sfortuna".

Un saluto
[#18] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Ho notato che generalmente le extrasistole mi prendono quando sono stesa e rilassata... oggi dopo pranzo mi sono stesa un attimo sul divano e subito ho iniziato a avvertire battiti strani, irregolari, sfarfallii.... pressione 100/60...
Tutti gli esami fatti risultano negativi, tali aritmie pertanto dovrebbero essere benigne...volevo chiederle, ricollegandomi al discorso di ieri, se da queste aritmie fastidiose che ogni tanto avverto e battiti irregolari che possono durare anche qualche minuto, può scaturire la tanto temuta morte cardiaca di cui parlavamo ieri e se comunque possono essere pericolosi... mi ero tranquillizzata dopo gli esami negativi ma quando ripartono i battiti scombinati mi preoccupo...
[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei ha un holter normale. tutto qui
arrivederci
[#20] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Quindi anche quando mi prendono devo cercare di stare tranquilla...