Utente 315XXX
ho un'ernia ombelicale ,non ho ancora effettuato controlli x poter effettuare l'operazione ,ma ho l'intenzione di operarmi............ho letto di anestesia locale ma il mio medico e altri amici medici mi hanno detto che x questa operazione bisogna effettuare l'anestesia totale e che l'operazione in se e' una stupidata ma il recupero postoperatorio e' piu' delicato....a cosa vado incontro ? che tipi di controlli si fanno prima dell'operazione e cosa potrebbe accadere!!!
grazie .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' anestesia locale puo' essere utilizzata per alcune ernie.Nessun intervento e' una stupidata.Il decorso in genere non e' doloroso.Prego.
[#2] dopo  
Dr. Davide Cavaliere
24% attività
0% attualità
12% socialità
FORLI' (FC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Gentilissimo,
Intanto occorre fare una visita chirurgica e accertare la diagnosi con certezza. Il suo chirurgo di fiducia le indicherà quindi quale tipo di anestesia é piú indicata nel suo caso in base ad alcuni parametri soggettivi e alle caratteristihe dell'ernia e della tecnica di riparazione impiegata.
Solitamente se non ci sono malattie associate gli esami preoperatori sono l'emocromo, la glicemia, la funzionalità renale ed epatica, la coagulazione, un elettrocardiogramma ed eventualmente un rx torace (opzionale nel giovane, non fumatore e senza precedenti pleropneumonici significativi).
Concordo con il Collega sul fatto che nessun intervento chirurgico vada banalizzato. Tuttavia rimane un intervento di media chirurgia che spesso viene fatto in chirurgia di un giorno o breve. Le complicanze sono piuttosto rare e sono rappresentate da infezione di ferita, infezioni uriarie o brocopneumoniche, tromboflebiti, emorragie o lesioni viscerali. In assenza di tali evenienze il recupero é piuttosto breve e le normali attività possono essere svolte alla rimozione dei puti ossia dopo 7-10 giorni dall'intervento. Sforzi fisici vanno comunque evitati per qualche settimana.
Cordialmente,