Utente 279XXX
Salve, ho 20 anni, sto vivendo una situazione anarchica dove nn so esattamente come procedere con i con i miei probllemi, deviazione setto nasale storto che mi disturba la respirazione, e ai denti( serve l'apparecchio) e poi l'operazione alla mascella che è sporgente ovvero di terza classe.

Ho 2 pareri totalmente opposti e ve li spiego:


1.L'otorino che è anche chirurgo in otorinolaringoiatria, mi ha detto di essere in una situazione non critica ma comunque da risolvere, mi ha detto proprio così: "se una persona da un giorno all'altro si trovasse come sto io non riuscirebbe a respirare", ovviamente poi mi ha rassicurato, dicendo che io ci ho fatto l'abitudine a convivere.
Mi ha prescritto di fare terapia con spray + pillole per curare la rinite e la gola e finita essa fare l'operazione al setto nasale, che è determinante per respirare meglio e far sparire i sintomi.

2.Più tardi, decido di andare ad un studio di dentisti e chirurgho maxillo facciale per cominciare a capire modi e tempi per risolvere il problema alla mandibola di terza classe.
Secondo il chirurgo, devo prima mettere l'apparecchio per il tempo necessario e poi , tra 1-2 anni, lui mi opera settonasale, e mandibola, dove mi deve riportare in avanti la parte superiore della bocca.
Perplesso gli ho esposto la tesi dell'otorino, la sua risposta è stata che se l'otorino mi opera prima il setto nasale, andrebbe ad intaccare il lavoro che lui succesivamente deve fare. Lui vuole fare un unica operazione, e parole sue: "tecnicamente secondo lui operare la deviazione del setto da sotto, equivale a fare un lavoro migliore, cosa che l'otorino non può fare operandomi solo il setto."

Ora, sono anni che voglio risolvere questi problemi e ora mi capita una situazione così controversa da parte di 2 professionisti su cosa fare sul mio setto nasale.

Chi ha ragione? Come devo procedere???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
la risposta fornitaLe dai due specialisti é pertinente rispetto alle competenze particolari: il chirurgo maxillo-facciale prevede di correggere, dopo adeguata terapia ortodontica preopoeratoria, la sua malocculsione. L'intervento al mascellare superiore, come Le avrà chiarito in corso di visita, consente di trattare chirurgicamente anche la problematica del suo setto nasale, evitandoLe un doppio interevento (prima quello otorinolaringoiatrico dal naso e poi quello maxillo.facciale di riposizionamento dei mascellari) e prevenendo la possibilità che manipolando il setto nasale già trattato chirurgicamente questo possa poi presentare problemi dovuti al reintervento appunto.
Se Lei ha urgenza di correggere il probelma della disventilazione nasale sicuramente può procedere con l'intervento otorinolaringoiatrico quanto prima. Se invece ritiene di poter ancora attendere sarà possibile in un'unica seduta chirurgica risolvere, dopo la ortodonzia preparatoria, tanto il problema della malocculsione tanto quello della disventilazione.
Da qui la apparente diversità dei due pareri specialistici.
Cordiali saluti