Utente 314XXX
Gentili dottori, spero qualcuno mi rispondi al più presto, in quanto mi trovo in vacanza ... Qui purtroppo non ci sono ospedali e un vostro consulto mi tranquillizzerebbe molto!
Mio padre nel mese di gennaio ha avuto un infarto con conseguente applicazione di uno stent medicato... Mio padre ha assunto uno stile di vita imprccabile se non fosse per il atto che fuma ancora una decina di sigarette al giorno!
Pochi giorni fa aveva una gamba molto gonfia e l'unico medico che c'e qui... Ha detto che si trattava di una flebotrombosi.... Ha interrotto la cardioaspirina e ha somministrato delle iniezioni ch attualmente non ricordo come sinchiamino e le sta facendo in pancia.. Purtroppo sono un paio di giorni che ha bruciori di stomaco e so che sono uno dei sintomi dell'inarto.. Ho da preoccuparmi?
Apparte lo stomaco si sente bene nn avverte nessun tipo di dolore... Ma una delle mie domande principali che mi tanquillizzerebbero in generale è: quanto tempo prima di avverono i sintomi di infarto? Si puo trattare anche di giorni?
Vi ringazio per la pazienza!
Spero in una risposta alle mie domande!
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per tranquillitá suo padre dovrebbe fare un ECG.
Saluti