Utente 196XXX
Gent.le Dottore, da circa un mese avverto, sopra l'incisivo centrale dx, una sorta di bolla la quale mi causa dolore soprattutto toccandola e tensione mentre parlo o rido. Al tatto sento come di avere una bolla piena di pus. Visivamente non si nota nulla di anormale, ma da circa due giorni avverto il dolore anche senza premere la zona interessata. Tale dolore l'avverto sulla gengiva,sul dente, sulla parte inferiore destra del naso ed ora anche fino all'orecchio dx.
Ho provato a contattare sia il mio medico che il mio dentista, ma entrambi sono in ferie fino ai primi di settembre. La guardia medica contattata per telefono mi ha suggerito di prendere della tachipirina potendosi trattare di un'infezione. Cosa mi suggerisce di fare? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Signora,

la sintomatologia da lei descritta è compatibile con un quadro di infezione da probabile necrosi dentaria che potrebbe essere dovuta ad una precedente otturazione che negli anni ha presentato un'infiltrazione cariosa, da una nuova carie penetrante, da un trauma oppure (nel caso che il dente abbia già subito una terapia canalare - devitalizzazione) da un insuccesso endodontico.

È indispensabile la visita clinica diretta completa associata ad una Rx endorale e a prove di vitalità pulpare nel caso di dubbio diagnostico.

La terapia, se confermata l'ipotesi di necrosi dentale, comprenderà un nuovo trattamento canalare o il suo rifacimento in caso di insuccesso di un precedente trattamento.

Indispensabile che venga utilizzata la diga di gomma, legga qui
http://www.studiodecarli.com/1/conservativa_379886.html
pena il possibile fallimento del trattamento.

In questi casi la cosa migliore è fissare un appuntamento il prima possibile con il suo dentista, il paracetamolo (tachipirina) se c'è un'infezione serve solo al farmacista che la vende (e la guardia medica dovrebbe saperlo !), eventualmente si può assumere un antibiotico (il quale dovrà però essere prescritto dal medico) che NON risolverà il problema ma le darà solo un aiuto nel "tirare avanti" qualche giorno in attesa della visita odontoiatrica.

Cordialmente
[#2] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
stante il quadro che descrive, in attesa del suo dentista, consulti il medico curante per una prescrizione antibiotica, utile, se il dolore locale tendesse ad aumentare, per controllare l'infezione.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.li Dottori,
Vi ringrazio dei preziosi ed utili consigli.
Cordialmente,
F.L.
[#4] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.li Dottori,
su Vs. prezioso consiglio sono stata da un medico odontotecnico, la quale ha confermato la Vs. diagnosi e ha provveduto in due sedute (e con la diga di gomma) a devitalizzarmi l'incisivo superiore dx. Dovro' tornare per l'otturazione estetica il 3 settembre. E' normale aspettare circa 10 giorni per farla? Col mio dentista ho subito una devitalizzazione del primo molare e ha fatto tutto in una sola seduta. Volevo inoltre sapere se il fore dolore che avverto in tutto la parte superiore dx., e che non scompare del tutto neppure con gli antidolorifici, è normale, e in quanto tempo dovrebbe sparire.
Grazie per la Vs. cortese att.ne.
F.L
[#5] dopo  
Dr. Paolo De Carli
28% attività
0% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Dopo una terapia canalare, se i canali radicolari sono stati otturati e se viene posta nella cavità di accesso del dente un'otturazione provvisoria a "protezione", è possibile rimandare ad una seduta successiva l'otturazione definitiva.

Il dolore dopo questi interventi può essere presente, di solito scompare progressivamente nell'arco di qualche giorno.
Se invece dovesse persistere all'incirca con la stessa intensità anche nei prossimi due-tre giorni, le suggerisco di sentire il suo dentista per un controllo.

Da quello che lei scrive penso che sia stato eseguito tutto correttamente.

P.S. Quello che l'ha curata deve essere un medico odontoiatra, l'odontotecnico invece è un tecnico di laboratorio che non può metterle le mani in bocca.
[#6] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Mi correggo, mi ha curata un medico odontoiatra, la quale ha provveduto ad effettuare un'otturazione provvisoria ed a prescrivermi una cura antibiotica.
La ringrazia per le Sue sempre tempestive ed esaurienti risposte,
Cordialmente,
F.L.
[#7] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mi Dottori,
chiedo un Vs. prezioso parere riguardo al problema precedentemente esposto, in quanto nonostante l'intervento sul dente tale problema non l'ho ancora risolto , anzi sembra quasi peggiorare. Avverto il dolore soprattutto sotto la narice destra in modo particolare al tatto, anche se non avverto alcun rigonfiamento, e sull'incisivo anche toccandolo con la lingua, nonche' tensione allo stesso, è ho difficolta' nella masticazione. Premetto che ho problemi di malocclusione che ho trascurato soprattutto per questioni economiche. Pensavo, prima di rivolgermi al medesimo dentista con la speranza che non si tratti di un suo errore, di richiedere una radiografia maxillofacciale.
Cosa mi suggerite di fare? Inoltre i problemi di ATM sono curabili attraverso il sistema sanitario e fino a che punto?
Vi ringrazio,
Cordialmente,
F:L:
[#8] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
abbisogna di una visita di rivalutazione per comprendere la natura di questa infezione, soprattutto capire se interamente riconducibile al dente o se invece riconosce altre cause.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.li dottori,
a distanza di mesi non avento risolto il problema mi è stato prescritto un esame radiografico OPT; questo è il risultato: Germe di 28 incluso.
Cosa significa?
Grazie,
F.L
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Macrì
36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile signora significa che in poche parole ha un dente del giudizio nell'emiarcata superiore sx in inclusione ossea . Germe in quanto probabilmente non ha ultimato il suo sviluppo completo anche radicolare.
Non vedo ralazioni con il suo incisivo .
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.le Dottore,
mi chiedo se dalla radiografia non risulta nulla ed il problema persiste cosa devo fare?
Grazie,
F.L.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Macrì
36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile paziente,
a volte, da una ortopantomigrafia può non evincersi una lesione apicale anche molto piccola .
Farei una semplice endorale e se è il caso anche una Cone Beam 3D.
In ogni caso consulti un odontoiatra con competenze in endodonzia.
Ci faccia sapere.
Cordiali saluti
[#13] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dott. Macri',
La ringrazio infinitamente.
Spero al piu' presto di darvi buone notizie.
F.L.
[#14] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011


Gent.li Dottori,
Sono riuscita a fare, come da vs. suggerimento, un rx endorale.
Essendo disoccupata mi sono rivolta ad un odontoiatra della asl di appartenenza, il quale ha parlato di una cosa piuttosto normale nell'avvertire dolore dopo una terapia canalare, nonostante siano passati diversi mesi. Ha specificato che la parte scura che si vede attorno al dente è una probabile infezione, ma nonostante cio' mi ha suggerito di aspettare e fra 6 mesi di rifare un'altra rx endorale.
Io non sono un medico e tantomento ho esperienza nel campo, ma credo che se c'è un' infezione, anche se probabile, questa vada appurata e soprattutto curata.
Avrei voluto inviarvi le endorali fatte in diverse posizioni per un vs. preciso consulto, ma il sistema non lo permette.
Vi ringrazio se volete prestare attenzione al mio caso,
Cordialmente,
F.L.
































[#15] dopo  
Dr. Pierluigi De Giovanni
28% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Gentile utente,
ho riletto tutta la cronologia delle sue domande e delle risposte dei colleghi.
Mi dispiace innanzitutto che lei si porti ancora dietro un problema palesatosi dall'agosto dell'anno scorso a quanto vedo. E' inconcepibile! Per questo voglio subito chiarirle un paio di cose, ne ha il diritto direi.
1) Non è assolutamente vero che è normale avere dolore a distanza di mesi su un dente devitalizzato correttamente ma al massimo per pochi giorni nell'immediato
2) Una lesione apicale ("parte scura che si vede attorno al dente") regredisce nel momento in cui il quadro clinico si è risolto e non vi è sintomatologia dolorosa da parte del paziente, quindi attendere 6 mesi non serve a niente se il problema non è risolto
Detto questo, vorrei sapere se l'otturazione, ricostruzione definitiva del dente è stata effettuata, in caso contrario ci potrebbe essere una reinfezione del canale radicolare che le causa nuovamente dolore e che sostiene ulteriormente la lesione apicale che quindi è destinata a non regredire.
Se invece la ricostruzione del dente è stata effettuata allora bisogna controllare se la cura canalare è corretta, se non vi è un coinvolgimento di denti adiacenti, se è necessaria una rimozione chirurgica (apicectomia) della lesione apicale, se non vi sono altre problematiche locali di natura non odontogena, cioè non relative ai denti.
Questi aspetti purtroppo li può valutare solo un odontoiatra esperto di endodonzia, data la sua situazione economica che non le consente di rivolgersi privatamente a professionisti qualificati, le consiglierei, se possibile, di cercare una struttura universitaria che la possa prendere in cura.
Cordiali saluti
[#16] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Gent.mo Dott. De Giovanni,
apprezzo di cuore il suo interessamento e le sue esaurienti risposte. Per quanto riguarda l'otturazione essa e' stata fatta circa 10 giorni dopo la terapia canalare.
Cerchero' per quanto mi è possibile seguire i suoi suggerimenti, spero di poterle dare al piu' presto buone notizie.
La ringrazio infinitamente,
F.L