Utente 242XXX
Gentile dottore,
Negli ultimi anni ho vissuto traumi molto forti che mi hanno portato a somatizzare fisicamente le mie emozioni. Da un po di tempo a questa parta sento una sensazione un po strana: sento come se il sangue mi stesse affluendo nelle braccia ad una velocità incredibile. Potrà sembrare assurda una cosa del genere ma avevo la percezione che la mia pressione del sangue stesse impazzendo. Ieri sera per la prima volta mentre dormivo mi si sono gonfiate e addormentate braccia e mani, mi facevano male...
Premetto l'anno scorso ho fatto l'ECG ed era tutto nella norma e sei mesi fa ho fatto l'analisi del sangue anche queste senza problemi.
A questo punto cosa devo pensare? Mi devo preoccupare?

Grazie mille per la disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che abbia bisogno di un buon psicologo o psichiatra.
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Sembra una risposta offensiva la sua più che un parere medico
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No guardi non è offensiva.
Si tratta dindare un nome alle cose.
Quando una donna della sua eta riferisce che le gonfiano le mani e le braccia e cheil sangue scorreva a velocita incredibile, è ovvio che lei abbia problemi di ansia.
Se avesse avuto problemi di ginocchia o gomiti le avrei consgliato un ortopedico
Se avesse avuto problemi di pelle un dermatologo.
Ma quellonchemlei riferisce ha natura psicologica, e quindi l ho indirizzata dallo specialista che fa per lei.
Se lei poi ritenesse che davvero il suo sangue possa scorrere a velocita incredibile , non so che dirle.
La sua portata cardiaca, considerato sesso ed eta è di 5000 ml /min. Come tutti
Si tranquillizzi
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Lei ha ragione, ma, in quel momento ero molto preoccupata....ero alla ricerca di rassicurazioni! Nella sua prima risposta non ha fatto riferimento a nessuno dei miei sintomi, non mi ha spiegato il perché fossero assurde le mie asserzioni ma mi ha solo consigliato di andare da uno psichiatra

Ad ogni modo la ringrazio comunque per la sua disponibilità!