Utente 316XXX
Buongiorno. Sono un uomo di 34 anni.L’anno scorso ho sofferto di reflusso gastrico in seguito a forte stress, curato poi per un mese con un inibitore di pompa protonica.Tutto bene fino a pochi giorni fa.sto mettendo su casa e la cosa porta (almeno a me) stress, settimana scorsa a seguito di una “forte” litigata, per essere precisi il giorno dopo, ho riprovato quel sintomo di bruciore al petto.Al momento ho pensato si trattasse della stessa cosa e da qualche giorno c’è ma non è fastidioso.Sapendo che i sintomi sono molto simili all’infarto, ed essendo io molto ansioso, ogni tanto sento un fastidio-leggero spasmo (non dolore)al braccio sx.Pressione sanguigna ok mentre i battiti vanno da 72 a 84 a seconda di quando li misuro nell’arco della giornata.Non faccio attività fisica, fumo qualche sigaretta e raramente bevo alcool.Visto che il mio medico è in vacanza e volevo sentire lui visto che già conosce la situazione, chiedevo gentilmente a voi se può essersi ripresentato lo stesso problema o se può essere qualcosa di più grave.Grazie mille e buona giornata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dovrebbe tutto essere ascrivibile al reflusso gastro esofageo.
Esegua un ECG baslae, per conforto.
Certo e' che , se continua a funmare, non ha davverop paura non solo dell'infarto ed ictus, ma del cancro.
Beato lei
Arrivederci