Utente 824XXX
Buongiorno dottori, mi hanno diagnosticato un PFO di grado lieve con l'evidenziazione di 12 spike durante l'esame transcranico.

La neurologa mi ha proposto di rivolgermi ad un cardiologo, cosa che avevo comunque intenzione di fare, per valutare eventuali ulteriori problemi al cuore.

Cercando su internet ho letto che si sconsiglia l'esame transesofageo se non si è intenzionati a farsi operare.

Cosa sarebbe consigliabile fare?
L'eventuale intervento, non risolutivo per l'emicrania con aura di cui soffro, che miglioramenti porterebbe al cuore?

Da considerare che sono un soggetto tachicardico.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se le e' stato diagnosticato una sospetta pervieta del forame ovale è opportuni che lei esegua una ecografia transesofagea : se fosse confermato il difetto interatriale lei dovrebbe sottoporsi ad intervento di chiusura.
Nl frattempo spero che le abbiano consigliato almeno un po di aspirina.
È fondamentale che lei non assuma anticoncezionali per via orale e che lei non fumi
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 824XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la cortese risposta.

Si, la neurologa mi ha consigliato di assumere la cardioaspirina. Per il resto non assumo anticoncezionali, non fumo e sono anche magra.

Quindi se eseguo prima l'ecografia transesofagea e poi mi rivolgo al cardiolo non rischio di eseguire un esame inutilmente?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il transesofageo serve a confermare o meno la presenza di un forame ovale pervio. se ci fosse le va operata
arrivederci
[#4] dopo  
Utente 824XXX

Iscritto dal 2008
Grazie nuovamente.

Cosa comporta a livello cardiaco questo forame? Che problemi comporta per il cuore?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A livello cardiaco sostanzialmente nessun problema.
A livello cerebrale puo portare a conseguenza anche disastrose.
Arrivederci