Utente 316XXX
Buonasera,
l'altro giorno 1-2 ore dopo essermi masturbato, precisamente dopo essermi sforzato notevolmente nell'evacuazione, ho cominciato ad avvertire un dolore/fastidio al basso ventre. Inizialmente pensavo si trattasse di un dolore dovuto allo sforzo, soprattutto perché passava e si ripresentava solo quando urinavo.
Da oggi però il dolore si è localizzato principalmente nei testicoli, in particolare in entrambi gli epididimi. I lati dello scroto, mi sembrano gonfi e gli epididimi - al tatto - si percepiscono particolarmente, sembrano ingrossati. A mezzogiorno ho preso una bustina di oki ed il dolore è passato (prima dell'oki ho avuto sollievo da bidet con getto di acqua fredda sui testicoli). Adesso, dopo la doccia (e quindi dopo aver palpato lo scroto e gli epididimi per controllarne lo stato), il dolore è diventato persistente e concentrato prevalentemente nei testicoli e negli epididimi, pur persistendo il fastidio al basso ventre e in fondo alla schiena. Già altre volte mi è successo, in seguito ad erezioni prolungate ma non conclusesi con eiaculazione, di avere gli epididimi particolarmente grossi e doloranti (avvertivo fitte molto forti) tuttavia il dolore passava dopo qualche ora.
Tengo inoltre ad informarvi che circa 2 anni fa ho fatto una visita andrologica per sospetta fimosi ma il medico non ha trovato nulla di grave, mi ha semplicemente prescritto una pomata cortisonica per allargare il prepuzio.
Potrebbe trattarsi di epididimite? Cosa posso fare nell'immediato per alleviare il dolore? L'oki può andar bene?
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'epididimite va diagnosticata,non ipotizzata...A tal proposito,prima che,navigando con la fantasia,alimenti lo stato ipocondriaco,conviene consultare l'andrologo di riferimento,eseguire un ecocolordoppler scrotale ed uno spermiogramma con coltura di routine.Soffre di emorroidi o di sciatalgie?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
Le do pienamente ragione ma capirà che, pur sapendo che non è risolutivo, è d'impeto cercare su internet qualcosa che possa avvicinarsi ai propri sintomi non avendo a disposizione nell'immediato altri mezzi.
Ho una forma lieve di emorroidi che però non hanno mai provocato dolori o fastidio alcuno.