Utente 316XXX
Salve,
devo premettere che sono uno sportivo dilettante, ho praticato calcio e negli ultimi tempi faccio molto jogging. Monitorando i miei allenamenti è risultato che a metà Luglio 2013 ero arrivato a percorrere 11 km in 1 ora e 2 minuti senza particolari affanni. In altre sessioni di allenamento mi sono concentrato sulla fascia brucia grassi (sotto i 145 bpm) percorrendo 11 km in 1 ora e 15/20 minuti.
A causa del grande caldo ho sospeso gli allenamenti per dieci giorni e quando ho ripreso ho notato un notevole affaticamento durante la corsa. Non ho dato molto peso a ciò vista la sospensione e la persistenza di una temperatura elevata.
Tornato a casa ho cenato e ho notato che a distanza di 2-3 ore dalla corsa mantenevo un battito elevato di circa 100 bpm.
Nei giorni seguenti ho notato che in alcuni momenti della giornata sentivo più forte e più veloce il battito cardiaco. Dopo i pasti inoltre, ho notato dei mal di testa e una sorta di "stretta" al petto. Quest'ultima sensazione si è ripetuta spesso, soprattutto facendo attività lievi come salire le scale o camminare velocemente. E' come se facessi fatica a respirare.
Negli ultimi giorni la situazione è migliorata ma permane il "fiato corto", ad esempio svolgendo semplici esercizi come affondi sulle gambe ed ho quindi temporaneamente sospeso l'attività di corsa lunga, in attesa di miglioramenti.
Quanto descritto mi preoccupa perché, in così poco tempo, è impossibile essere regredito ad una condizione fisica da persona completamente sedentaria.
Sperando di essere stato chiaro, vorrei chiedervi a cosa può essere dovuta questa mia attuale condizione e quali possono essere i rimedi e le eventuali visite mediche da effettuare anche in vista di una ripresa dell'attività calcistica dilettantistica.
Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Peuo darsi che davvero sia effetto del "detraining" ma è opportuno che lei esegua una prova da sforzo, come tutti coloro che praticano attivita sportiva
Cordialita
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la risposta!
Saluti!