Utente 317XXX
Buonasera,
Sono un ragazzo di 21 anni e dopo una diagnosi di varicocele (sinistro, 4° grado ) ho fatto due spermiogrammi , dai quali risulta AZOOSPERMIA.
Un mese fa ho fatto l'operazione ( LVVSS ) e allo stesso tempo una biopsia testicolare.
La diagnosi della biopsia è la seguente : " APLASIA DELLE CELLULE GERMINALI . ESTESA SERTOLIZZAZIOONE DEI TUBULI SEMINIFERI.PRESENZA DI CELLULE DI LEYDIG MATURE. "
. Il dottore ha detto che quindi il varicocele non ha a che fare con la mia infertilità ma le cause di quest'ultima possono essere genetiche , ormonali o altro.
Cosa significa questa diagnosi in parole povere ? Esistono possibilità che in futuro potró concepire in modo naturale ? Se no , quali alternative ci sono oltre all'adozione ?
Il chirurgo mi ha detto di procedere con una visita endocrinologica ma non credo che ci sia tempo ( lunghe liste d'attesa ) perchè andró all'estero tra 15 gg per un paio di anni.
Un'altra domanda è : è importante che faccia la visita ora con possibili conseguenti cure ormonali/integratori o la posso fare pure tra 5-10 anni quando vorró dei figli ?
Ringrazio in anticipo per le risposte eventuali dottori che mi possano aiutare a capire qualcosa in più in questa difficile situazione.Grazie.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'azoospermia,pur rappresentando un problema spesso insormontabile per il ripristino della fertilità,oggigiorno non sempre va considerata una sentenza,ma,per fornire un dato prognostico corretto,andrebbe approfondita la diagnosi.Qual'è la grandezza dei testicoli?Ha eseguito i dosaggi degli ormoni sessuali,indagini genetiche e di genomica molecolare ?In medicina,prima di arrivare alla terapia,si pone una diagnosi.Certo,è anomalo eseguire una biopsia testicolare,peraltro con esiti sfavorevoli,senza aver posto una diagnosi rigorosa...Si affidi ad u esperto andrologo con esperienze certificate nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Cordialità.
[#2] dopo  


dal 2014
Grazie della risposta.
Provvederó ad eseguire i dosaggi e le indagini genetiche per giungere ad una diagnosi.
Cordiali saluti e grazie ancora.