Utente 317XXX
Salve,
Mi sono iscritto a questo forum per chiedere a voi medici un consiglio su una situazione che mi sta creando un pò di problemi..
Sono quasi maggiorenne, e da circa 1 anno ho dei rapporti sessuali frequenti con la mia ragazza (3-4 a settimana) e fino a qualche settimana fa tutto andava stupendamente bene..
Da qualche settimana avverto dolori continui al testicolo sinistro,come se me lo stessero schiacciando sulla parte superiore,e credo che da questi dolori derivano altre cose,ad esempio quando raggiungo l'orgasmo lo sperma non è denso,non tutto,ma comunque è semi trasparente,in più prima avevo erezioni spontanee con poco,cosa che adesso non succede più,il mio pene è come molle,se stimolato raggiungo una certa durezza,ma non riesco a mantenere l'erezione per tutta la durata del rapporto.
Avendo soltanto un genitore,mia madre,non è semplice affrontare il problema,anche perchè abito in provincia di catania e non ho neanche la minima idea di dove trovare un andrologo vicino,e se non è grave non vorrei creare fastidi a mia madre.
La mia domanda è questa:
E' possibile che soffra di varicocele?Se si sono correlati questi sintomi?Dovrei andare al più presto da un andrologo per preservare la mia fertilità?
Ringrazio anticipatamente tutti i medici che vorranno aiutarmi,attendo risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il varicocele ha la diffusione delle emorroidi ma,innanzitutto va diagnosticato e non immaginato...In caso di presenza dello stesso,in alcuna maniera può essere responsabile di un calo,ancorché lieve,del tono erettivo e/o della densità del liquido seminale.Al termine dello sviluppo,qualsiesi maschio dovrebbe sottoporsi ad una visita andrologica,corredata da uno spermiogramma e da un ecocolordoppler scrotale.Cordialità.