Utente 680XXX
Salve, ho 31 anni, 3 anni fa sono stato operato di varicocele sx (vasectomia) dopo essermi consultato da uno specialista. Prima di operarmi mi sottoposi ad uno spermiogramma che risultò buono, nel senso che l'indice di fertilità riscontratomi era superiore ad 80 (su 100, con fertilità normale >50); il medico volle comunque operare e l'operazione andò bene, non vidi più l'ingrossamento a sx (comunque poco doloroso). Non ho ripetuto l'esame, forse ho sbagliato, non lo so.
Ora, a distanza di 3 anni, ho avvertito dei doloretti e sono andato da un altro specialista avendo cambiato città. Questi subito mi ha detto che non era una recidiva di varicocele ma una epididimite, dolorosa solo al tatto, molto dolorosa se spingeva con le mani. Ho preso delle compresse d'antibiotico per 10 gg (2 mesi fa circa) e l'altro giorno ho fatto uno spermiogramma, con i dati che vi riporto:

ph 8,3 aspetto: torbido
col: biancastro
liquef: disomogenea
visc: legg. aumentata
volume (ml) 1,3
Num spermat (mil./ml): 81
Totale sperm. (milioni): 105,3
leucociti (mil/ml) alcuni
agglutinati: assenti
cell spermatogene (mil/ml) alcune
materiale lipidico: PRESENTE
batteri: presenti
cristalli: assenti
cell epiteliali: PRESENTI
emazie: PRESENTI
protozoi: assenti
detriti: PRESENTI

In %
Motilità rettilinea veloce basale: 5 dopo 120 min: 0
Motilità rettilinea lenta basale: 10 dopo 120 min: 10
Motilità non rettilinea basale: 40 dopo 120 min: 40
Immobili basali: 45 dopo 120 min: 50

SPERMIOCITOGRAMMA, in %:
Forme angolate, 15
Anomalie della testa, 35
Flagelli isolati, 4
Forme aflagellate, 0
Forme duplici, 0
Forme in lisi, 2
Forme allungate, 4
Forme con flagello avvolto, 7
Forme con flagello corto, 0
Forme immature, 13
Forme microcefale, 1
Forme macrocefale, 4

Spermatozoi normali, 15

Spermatozoi anomali, 85

Su un foglio a parte:

Ls-vitalità spermatozoaria 76%
Ls-swelling test 73%

Considerazioni mie personali: Pare che il mio liquido abbia problemi, non capisco perchè non ci sia nessuna dicitura o nota o commento sull'esame del laboratorio.
Quest'esame è stato fatto in un posto diverso da quello di 3 anni fa, in questo caso alla fine del foglio è riportato:
VALORI DI RIFERIMENTO DEI PARAMETRI SEMINALI (SEC. O.M.S.)

----------------------------------------------

Vorrei sapere quanto mi devo preoccupare, anche perchè e non è superfluo ricordarlo, io e la mia partner stiamo provando (da 2 mesi) ad avere un bimbo. Anche lei ha qualche problema, ovario micropolicistico (lei è già stata da una specialista) e mestruazioni non regolari.
Poche settimane fa lei ha avvertito una forte cistite (la prima volta) e ci hanno detto che probabilmente derivava dall'aumento dei rapporti completi nell'ultimo mese.

Vi ringrazio sin d'ora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,premesso che lo spermiogramma offre delle indicazioni statistiche del potenziale di fertilità,sottolineo come é solo da 2 mesi che non prende precauzioni anticoncezionali.Considerando i problemi della moglie ed il precedente intervento di varicocele,nonché,e soprattutto,l'epididimite,concludo che,a mio avviso,chi la segue non deve avere un'esperienza specifica nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Anche lo spermiogramma mi sembra non rispettare i criteri dell'OMS,per cui Le consiglierei di consultare un esperto andrologo per non cadere in confusione e perdere tempo prezioso.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore.

Oggi ho capito che il percorso sarà lungo; volevo sottolineare, perchè probabilmente non l'ho fatto nel precedente consulto, che ad oggi non sono seguito da nessun centro ma mi attiverò al più presto. Ho fatto quella visita per quei dolori (pochi, in verità) che si sono dimostrati epididimite (che ancora ho).

Indubbiamente il prossimo passo da fare, e qui chiedo a Lei e ai suoi colleghi ulteriori consigli oltre all'analisi dello spermiogramma, è un appuntamento con un andrologo (di un centro specializzato, in toscana magari) e rifare lo spermiogramma.

Sono cose che dovrò pianificare prossimamente e senza perdere tempo. Nell'immediato vorrei, se possibile, avere altre info sulla presenza dei leucociti e dei batteri, sul loro eventuale rapporto con la cistite;

Ma anche sull'epididimite e sulla statistica del numero di spermatozoi normali (15%), della loro mobilità, ecc..

Sarò superfluo ma lo ricordo, ho un pene di dimensioni sotto la media, mi è stato detto che non è importante ma magari in questo caotico (!!!) quadro clinico può rappresentare un'aggravante, anche perchè mi sembra sempre che la mia partner "perda" velocemente tutto il liquido seminale dopo il rapporto (so che la vagina non è spermofoga, ma i dubbi si accavallano quando si è in ansia..)

Attendo i Vostri consulti, siete gentilissimi.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...consulti il Centro di Andrologia dell'Università di Pisa e ponga loro i quesiti.La donna deve perdere il liquido seminale,la qual cosa,quindi,non é in relazione alla lunghezza o asse del pene...
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 680XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dr Izzo, mi spiace m'abbia risposto solo sull'ultima frase e mi rendo conto che potevo risparmiarmela... ma come Le dicevo, se si entra in confusione... si fanno anche brutte figure, come questa.

L'analisi dello sperma l'ho effettuata proprio a Pisa - "U.O. Analisi Chimico Specializzate Universitarie" pensando fosse uno dei migliori centri in toscana e per questo non ho capito le Sue perplessità sul rispetto dei criteri dell'OMS.

Ora cercherò di contattare uno specialista in detta struttura, ovvio che se Lei avesse dei nomi da consigliarmi Le sarei grato;

Non ho perso le speranze affinchè Lei o un suo collega mi chiarisca la possibile (probabile?) interazione tra epididimite e i valori che ho riportato.
E ancora, come mi comporto se un Vostro collega mi (ri)prescrive delle compresse di antibiotici per far passare l'epididimite?

N.B. 2 mesi fa presi keraflox 600 mg per 10 gg e danzen.

Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro lettore,

penso proprio che lei e la sua compagna abbiate bisogno di esser seguiti per capire quale sia la sua situazione seminale e di fertilità e le possibilità di modificarla in senso migliorativo.
Specialista assolutamente valido della scuola Pisana è il Dottor Domenico Canale ( cerchi l'indirizzo su www.andrositalia.org)che potrà aiutarvi al meglio
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Concordo sull'indicazione offerta dal Dr. Pozza.Cordialità