Utente 247XXX
Cari dottori,
ho 37 anni, sesso M.
Da circa 2 settimane mi sono comparse delle macchioline rosse, leggermente in rilievo, sul corpo, in particolare: braccia, collo, torace, pube, piedi.
Prendo da tempo antistaminici quali CETERIS.
Su indicazione medica ho fatto una prima cura con Lansoprazolo al mattino, Bentelan il pomeriggio e Ceteris la sera.
Non ho trovato benefici.
Ora sono al secondo giorno di: Itraconazolo al mattino, Pevaryl pomata la sera e Ceteris la sera.
Il prurito è tantissimo.
Cosa potrei avere?
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

la visita medica l'ha effettuata con lo specialista Dermatologo?!


Cordiali saluti.
[#2] dopo  
247613

dal 2016
Caro Dottore,
grazie per la sua risposta,
Le spiego tutto:
al comparire delle macchie, dopo aver mangiato un frutto di mare: spuenzulo in brindisino, in verità, ho trascurato per qualche giorno, poi le macchie aumentavano, il prurito anche e decisi di andare dal medico curante, che mi diede:
bentelan, ceteris e una pomata base, fissan, per una settimana.
Al persistere delle macchie mi fu dato un farmaco micotico in capsule, il ceteris e del pevaril in pomata per una settimana.
Addì 3 settembre, essendo ancora presenti macchie su braccia, piedi torace, collo, mi recai da dermatologo, il quale dopo averle guardate mi disse che ero affetto da orticaria acutadovuta all'alimentazione, quindi mi prescriveva:
omeprazen x 30 gg,
dirahist, 1 al matt e 1 al pom x 15 gg, e 1 al matt, per i restanti 15 gg,
advantan pomata 1-2 volte al gg.
senza ceteris.
dopo 2 gg il prurito era talmente insopportabile che su prescrizione del mio medico curante ho ripreso il ceteris.
oggi 10 settembre, il dermatologo, telefonicamente, mi cambia il ceteris con aerius.
guarirò?
[#3] dopo  
247613

dal 2016
Cari dottori,
ho 37 anni, sesso M.
Dai primi giorni di Agosto di quest’anno mi sono comparse delle macchioline rosse, leggermente in rilievo, sul corpo, in particolare: braccia, collo, torace, pube, piedi, ginocchia.
Prendo da tempo antistaminici quali CETERIS.
Su indicazione medica ho fatto una prima cura con Lansoprazolo al mattino, Bentelan il pomeriggio e Ceteris la sera per una settimana.
Non ho trovato benefici.
Poi, siamo passati a: Itraconazolo al mattino, Pevaryl pomata la sera e Ceteris la sera, per una settimana.
Il prurito è tantissimo.
al comparire delle macchie, dopo aver mangiato un frutto di mare: lo "spuenzulo" in brindisino, in verità, ho trascurato per qualche giorno, poi le macchie aumentavano, il prurito anche e decisi di andare dal medico curante.
Addì 3 settembre, essendo ancora presenti macchie su braccia, piedi torace, collo, mi recai da dermatologo, il quale dopo averle guardate mi disse che ero affetto da orticaria acuta dovuta all'alimentazione, quindi mi prescriveva:
omeprazen x 30 gg,
dirahist, 1 al matt e 1 al pom x 15 gg, e 1 al matt, per i restanti 15 gg,
advantan pomata 1-2 volte al gg.
senza ceteris.
Dopo 2 gg il prurito era talmente insopportabile che su prescrizione del mio medico curante ho ripreso il ceteris.
Oggi 10 settembre, il dermatologo, telefonicamente, mi cambia il ceteris con aerius.
In Farmacia però mi dicevano che Ceteris=Aerius, quindi non l’ho cambiato.
Il medico curante mi suggeriva il di seguente di aggiungere alla cura dell’antibiotico per circa 7 gg.
Verso il 14-15 Settembre mi sono buscato un brutto raffreddore per il quale ho preso della tachipirina, mentre la sera del 17/09/2013 prendevo 2 aspirine effervescenti.
Dopo circa un’ora comparivano moltiplicandosi su tutto il corpo macchie rosse e prurito insopportabile.
Mi recavo in Ospedale do ve mi ricoveravano incodice rosso, somministrandomi 1 g di cortisone e antistaminico intramuscolo.
Nei gg a seguire mi diagnosticavano, ORTICARIA CRONICA (per presenza superiore a 6settimane), acutizzata per effetto dellaspirina.
Per regredire l’orticaria acuta, mi si somministrava:
mattina Zantac 150 , Loratidina 10
pomeriggio Zantac 150
sera Loratidina 10, Lukasm 10, Zantac 150.
Dopo qualche giorno la fase acuta è regredita, ma le macchie da orticaria cronica permanevano.
Addi 24/09/2013 venivo dimessocon diagnosi di orticaria acuta che andrà via quando vorrà, e nel frattempo la cura è:
ranidil 10 3 volte al di,
lukasm la sera,
robilas 2 volte al di.
Il 14/10/2013mi recavo presso l’allergologo che mi aveva seguito durante il ricovero che mi modificava la cura dandomi al posto del Robilas il Deltacortene180 una volta al di, in quanto riferivo che le macchie aumentavano ed anche il prurito.
questa mattina alle 4:30 mi ritrovavo con la faccia, testa, collo e torace "ricoperti" a tappeto di macchioline.
Mi sono recato nuovamente in ospedale, dove mi veniva somministrato:trimeton 1/2 fl e urbason 20 in pronto soccorso.
Il dermatologo di turno mi ha parlato di orticaria acuta e non cronica (in quanto inferiore a mesi)e quindi mi consiglia:
ranidil 10 3 volte al g
deltacortene 1 al giorno per 5gg e 1/2 al giorno per 7 gg.
telfast 1 cp la sera.
dopo questi 12 gg continuare con:
ranidil 10 telfast e lukasm.
nel caso dovessero ripresentarsi le macchie in maniera diffusa dovrei ripetere questi 2 ultimi passaggi.


Mi trovo a Brindisi, se c’è qualche buon medico che effettivamente può aiutarmi senza chiedermi l’impossibile, sono un semplice operaio, glie ne sarei infinitamente grato.
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentilissimo,

nessuno Le chiederà "l'impossibile" per mettere a Sua disposizione la propria preparazione e Professionalità...anche nella zona in cui si trova.

Può consultare l'elenco degli iscritti a questo sito, per Specialità.


Auguroni!
[#5] dopo  
247613

dal 2016
Grazie ma avrei preferito un consiglio.
[#6] dopo  
247613

dal 2016
Sarò più chiaro.
Cari dottori,
ho 37 anni, sesso M.
Dai primi giorni di Agosto di quest’anno mi sono comparse delle macchioline rosse, leggermente in rilievo, sul corpo, in particolare: braccia, collo, torace, pube, piedi, ginocchia.
Prendo da tempo antistaminici quali CETERIS.
Su indicazione medica ho fatto una prima cura con Lansoprazolo al mattino, Bentelan il pomeriggio e Ceteris la sera per una settimana.
Non ho trovato benefici.
Poi, siamo passati a: Itraconazolo al mattino, Pevaryl pomata la sera e Ceteris la sera, per una settimana.
Il prurito è tantissimo.
al comparire delle macchie, dopo aver mangiato un frutto di mare: lo "spuenzulo" in brindisino, in verità, ho trascurato per qualche giorno, poi le macchie aumentavano, il prurito anche e decisi di andare dal medico curante.
Addì 3 settembre, essendo ancora presenti macchie su braccia, piedi torace, collo, mi recai da dermatologo, il quale dopo averle guardate mi disse che ero affetto da orticaria acuta dovuta all'alimentazione, quindi mi prescriveva:
omeprazen x 30 gg,
dirahist, 1 al matt e 1 al pom x 15 gg, e 1 al matt, per i restanti 15 gg,
advantan pomata 1-2 volte al gg.
senza ceteris.
Dopo 2 gg il prurito era talmente insopportabile che su prescrizione del mio medico curante ho ripreso il ceteris.
Oggi 10 settembre, il dermatologo, telefonicamente, mi cambia il ceteris con aerius.
In Farmacia però mi dicevano che Ceteris=Aerius, quindi non l’ho cambiato.
Il medico curante mi suggeriva il di seguente di aggiungere alla cura dell’antibiotico per circa 7 gg.
Verso il 14-15 Settembre mi sono buscato un brutto raffreddore per il quale ho preso della tachipirina, mentre la sera del 17/09/2013 prendevo 2 aspirine effervescenti.
Dopo circa un’ora comparivano moltiplicandosi su tutto il corpo macchie rosse e prurito insopportabile.
Mi recavo in Ospedale dove mi ricoveravano incodice rosso, somministrandomi 1 g di cortisone e antistaminico intramuscolo.
Nei gg a seguire mi diagnosticavano, ORTICARIA CRONICA (per presenza superiore a 6settimane), acutizzata per effetto dell'aspirina.
Per regredire l’orticaria acuta, mi si somministrava:
mattina Zantac 150 , Loratidina 10
pomeriggio Zantac 150
sera Loratidina 10, Lukasm 10, Zantac 150.
Dopo qualche giorno la fase acuta è regredita, ma le macchie da orticaria cronica permanevano.

Esami del sangue in ospedale:
Ige Totali 884
Epitelio gatto 8,15
Pelo Cane 1,74
Poa pratensis 0,08
Cladosporium herbarum 0,04
Alternaria tenuis 0,05
Olea Europea 0,39
Polvere di casa 2,97
Cupressum Semperviren 0,37
Parietaria giudaica 60,0
Artemisia vulgaris 0,15
Plantago lanceolata 0,25
Dermatophagoides pteronyssinus 3,84
Albume 0,13
Arachide 0,07
Semi di soia 0,07
Latte 0,31
Pomodoro 0,08
Maiale 0,05
Manzo 0,08
Pesce 0,02
Grano 0,08
Mela 0,07
Pollo 0,18
Riso 0,09

Addi 24/09/2013 venivo dimessocon diagnosi di orticaria acuta che andrà via quando vorrà, e nel frattempo la cura è:
ranidil 10 3 volte al di,
lukasm la sera,
robilas 2 volte al di.
Il 14/10/2013mi recavo presso l’allergologo che mi aveva seguito durante il ricovero che mi modificava la cura dandomi al posto del Robilas il Deltacortene180 una volta al di, in quanto riferivo che le macchie aumentavano ed anche il prurito.
questa mattina alle 4:30 mi ritrovavo con la faccia, testa, collo e torace "ricoperti" a tappeto di macchioline.
Mi sono recato nuovamente in ospedale, dove mi veniva somministrato:trimeton 1/2 fl e urbason 20 in pronto soccorso.
Il dermatologo di turno mi ha parlato di orticaria acuta e non cronica (in quanto inferiore a mesi)e quindi mi consiglia:
ranidil 10 3 volte al g
deltacortene 1 al giorno per 5gg e 1/2 al giorno per 7 gg.
telfast 1 cp la sera.
dopo questi 12 gg continuare con:
ranidil 10 telfast e lukasm.
Nel caso dovessero ripresentarsi le macchie in maniera diffusa dovrei ripetere questi 2 ultimi passaggi.
Oggi 24/10/2013, è da qualche giorno che le macchie sono ritornate, sopratutto la sera e il prurito è tanto, ovunque, in particolar modo sui piedi.

1) Devo fare ulteriori indagini per allergie? Se si quali e quando, tenendo presente che sono sotto l'effetto di cortisone e antistaminici.
2) I farmaci che sto prendendo sono indicati oppure devo tentare qualche altra terapia?
3) Potrebbe trattarsi di una forma tumorale: leucemia?
4) Mi trovo a Brindisi, se c’è qualche buon medico che effettivamente può aiutarmi senza chiedermi l’impossibile, sono un semplice operaio, glie ne sarei infinitamente grato.
[#7] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

se presta maggiore attenzione alla lettura del mio ultimo post si renderà conto che il consiglio alla Sua richiesta è stato dato...così come educatamente glielo ha fornito anche il Collega in un' altra richiesta simile o copia-incolla!

http://www.medicitalia.it/consulti/Allergologia-e-immunologia/380910/Orticaria-cronica-acutizzata


Se invece confonde il termine "consiglio" con una pretesa di diagnosi telematica sappia che al momento su questo sito non abbiamo ancora la sfera magica.


Con rinnovata cordialità.
[#8] dopo  
247613

dal 2016
Per Sua regola conosco benissimo la lingua italiana e non ho mai creduto alla magia!

Ho paura, ecco tutto, e fin'ora ho ricevuto pareri e consigli completamente discordi: dalla cura all'alimentazione.

Se deve offendermi non mi risponda.

Grazie.
[#9] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Per "mia" regola non ho offeso nessuno e nessuno può dire se e a chi rispondere.

È chiaro che oltre ad aver "paura" sia anche molto preoccupato e snervato dalla situazione che vive, ma questo non deve farle commettere l' errore di perdere le staff .

www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp


Prego.