Utente 283XXX
Gentili Medici,
sono una ragazza di trent' anni.
Vorrei esporvi la mia situazione,sperando in una vostra risposta.
Da premettere che,nel corso dell'ultimo anno,sto soffrendo di ansia generalizzata e attacchi di panico.Questi ultimi dovuti ad un'ipocondria strutturata nei confronti del mio cuore.Ogni anno,dunque,mi sottopongo ad ecg ed ecocardiogramma,dai quali non emerge alcun quadro patologico.
Cio' che ha permesso l'instaurarsi della mia ipocondria sono le risposte abnormi del mio cuore nei confronti di stimoli emotivi,da sempre.Mi spiego meglio:ricevere brutte notizie,provare una forte paura,vedere una persona a me ostile e ultimamente,probabilmente a causa del mio stato ansioso,anche la causa più banale,,mi scatena un'aritmia della durata di alcuni secondi.In quei momenti sono sopraffatta dal panico e non riesco a concentrarmi sull'aritmia ma,orientativamente,mi sembra data da una serie di extrasistoli,ognuna intervallata da un battito regolare.La sintomatologia sta diventando sempre più frequente ed intensa,dal momento in cui sono ossessionata dal fenomeno.
Ora,gentilmente,vi chiedo:
-questa aritmia può considerarsi una risposta fisiologica(ad un'emotività a dir poco patologica)o alla base potrebbe esservi qualche anomalia cardiaca?
-dovrei imparare a convivere con il fenomeno o,nel mio caso,è raccomandabile l'uso di beta bloccanti(aggiungo,però,che ho una PA DI 55-85 e,in condizioni di calma e riposo,una fc di 53-55 battiti al minuto)?
-l'aritmia potrebbe essere una FA?
Preciso che non ho familiarità per cardiopatie ma decesso del nonno paterno per infarto del miocardio e presenza di FA in nonna materna.
Ringrazio anticipatamente per una vostra risposta.
Cordiali saluti,Valentina.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cosa piu' intelligente da fare e' quella di applicare un HOlter cardiaco delle 24 ore: si potra' infatti verificare la reale presenza di aritmie e di comprendere il tipo di aritmia che lei lamenta
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 283XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottor Cecchini,grazie per la risposta.Come da lei consigliato farò un Holter.Tuttavia,l'aritmia potrebbe non comparire in quelle 24 ore.In questo caso avrei nella mente sempre la stessa domanda:può l'emotività scatenare le extrasistole,anche in serie?
Grazie se vorrà rispondermi.
Arrivederci.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
certo.
cordialita'
cecchini