Utente 318XXX
Buongiorno...ho appena 33 anni ma da diverso tempo soffro di diversi disturbi.....artrosi dell'anca bilaterale (ho già fatto delle visite ortopediche specialistichee mi hanno consigliato le protesi, che però voglio aspettare a fare)...problemi alla vista (mi è stata diagnosticata ipermetropia e secchezza agli occhi), e recentemente è riapparso un problema che avevo anni fa quando lavoravo in fabbrica, ovvero la sindrome del tunnel carpale. Sto lavorando da 3 mesi come cameriera e da un paio di settimane mi sveglio ogni mattina con la mano e l'avambraccio destri addormentati e dolori lancinanti...poi durante il giorno passa, anche se sento la mano sempre un pò addormentata. Sto valutando di acquistare un tutore da indossare la notte per tenere ferma l'articolazione. Inoltre a volte mi capita, sia al lavoro che quando esco per svago, che se c'è poca luce la vista mi si annebbia....vedo tutto ovattato, non riesco a leggere e vado come in una specie di confusione. Mi è stato detto che alcuni miei problemi di salute possono essere una somatizzazione del fatto che sono una persona molto ansiosa fin da bambina......ad esempio il contrarre troppo i muscoli per il nervosismo negli anni può aver gravato sulle articolazioni. Secondo lei è possibile? Penso di avere troppi problemi per avere solo 33 anni e sono stanca di avere sempre dolori e fastidi....sono cresciuta in un ambiete rigido e severo, non ho mai avuto molti amici ma crescendo sono riuscita a modificare il mio carattere e anche se la gente mi mette sempre un pò a disagio e se mi ritengo abbastanza asociale, per cause di forza maggiore, ho imparato a stare anche in mezzo alle persone. Eppure questo annebbiamento della vista che mi capita mi ha fatto venire dei dubbi...è l'ipermetropia o è l'ansia a provocarmelo?
Sò che la mia domanda è molto confusa perchè ho parlato di tante cose,,,ma mi sembra di non capire più cosa mi sta succedendo...penso sia importante farle sapere che soffro anche di DOC (disturbo ossessivo compulsivo), cosa però di cui è al corrente solo mio marito.....non mi faccio mancare niente in pratica.....secondo lei ogni disturbo ha solo origini fisiche e indipendenti dalle altre, oppure può essere tutto dovuto ad una causa psicologica che ho somatizzato? Cosa mi consiglia per ognuno dei miei problemi? Grazie infinite....

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

in prima battuta Le consiglio di sentire anche il parere dello specialista Fisiatra, oltre a seguire i consigli ricevuti dall'Oculista.

Per quanto riguardo il DOC ritengo utile consultare in diretta lo specialista Psicologo/Psicoterapeuta.


Prego.

Cordiali saluti.