Utente 290XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 26 anni. Da inizio anno accuso malessere dovuto a difficoltà visive alla guida dell'auto e dolori cervicali continui, che con diversa entità, si presentano tutti i giorni.
Ho effettuato: elettromiografia (tutto ok), rx rachide (riduzione della lordosi), visite fisistriche, visita optometrica e ciclo di fisioterapia.
Dalla visita optometrica è emerso che ho una esoforia da lontano (circa 4 gradi) e il fisiatra ha contastato forte contrattura cervicale/cervicalgia cronica (per la quale mi ha consigliato terapia con pompage).
Ci può essere connessione fra le due sintomatolgie? specifico che l'insorgenza del fastidio visivo e del dolore cervicale è stata concomitante (aggiungo che in quel periodo ho subito una lieve caduta mentre sciavo).
Come è più corretto procedere per cercare di risolvere questa sintomatoloiga?
devo recarmi presso medico oculista per verificare la diagnosi di esoforia e definire una terapia?
Specifico ancora che sono miope e che porto da diversi anni apparecchio ortodontico notturno.
Faccio un lavoro sedentario, con forte utilizzo del pc (8/9 ore al giorno).
Grazie per l'attenzione. Saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
io penso che lei deve eseguire una visita medica specialistica oculistica...
poi ci ricontati