Utente 318XXX
buona sera gentili dottori. spero che voi possiate aiutarmi , nel mese dimaggio ebbi un'improvviso ringonfiamento con tanto di dolore ad entrambi i testicoli , dopo una settimana di questi problemi mi sono recato dal mio medico curante che non notò nulla di particolare solo il gonfiore, per sicurezza il giorno 16/05/2013 mi sono sottoposto a ecotomografia testicolare color doppler dalla quale si evinceva una linfoadenomegalia bilaterale reattiva. la terapia che ho seguito è stata ciproxin 500 mg per una settimana. dopo la cura la mia situazione migliorò. il problema però si è ripresentata una settimana fà quando ho avuto nuovamente fastidio al testicolo sinistro che tuttora è gonfio e piu basso rispetto al destro. può essere secondo voi una ricaduta, sono molto preoccupato. vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la recidiva di un fenomeno reattivo linfadenopatico presuppone l'identificazione di uno stato infiammatorio a carico di strutture intrascrotli o peri scrotali che,da questa postazione telematica non ci è consentito di definire.Le consiglio di ritornare dallo specialista di riferimento e di diffidare di iniziative personali.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
già ho prenotato un'altra visita di controllo . speriamo non sia nulla di grave. la ringrazio molto per la celerità
[#3] dopo  
Utente 318XXX

Iscritto dal 2013
salve dottori come vedete ritorno a scrivere ormai è passato parecchio tempo dalla mia ultima richiesta di consulto, ma purtroppo il mio problema non sembra risolto, la settimana scorso ho avuto il risultato dell'antibiogramma , che risultava positivo all'enterococcus casseliflavus, sono andato dal medico di base che mi ha prescritto 10 giorni di antibiotico "velamox 1g" 2 volte al di. in piu ho anche la candida per la quale non mi è stato prescritto alcun farmaco. il problema che mi preoccupa è che sono quasi al termine del ciclo di antibiotici pero sento ancora fastidi paradossalmente anche più fastidiosi di prima che iniziassi a prendere l'antibiotico come mai secondo voi?!. in piu volevo chiedere è il caso che io prenda qualcosa per la candida visto che ho notato delle piccole macchioline rosse sul glande. grazie mille per le vostre risposte . Alessio De Luca
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…si affidi alla competenza di uno specialista reale.Il web non può chiarire un quadro clinico,di per sé confuso,Sottolineo come una candidosi,che,comunque,andrebbe diagnosticata con un tampone colturale,può essere favorita dalle terapie antibiotiche…Cordialità.