Utente 284XXX
Gentili dottori di Medicitalia.it,

mi chiamo Salvatore e ho 24 anni. Almeno una volta al giorno da quasi una settimana avverto dei piccoli dolori nella parte sinistra del petto, vicino al cuore, e accade più spesso quando sono disteso o anche seduto. Non è la prima volta che sento qualche dolorino al petto, la prima fu all' età di 15 anni ma è sempre stata una cosa rara. Devo naturalmente dirvi che sono un fumatore dall' età di 14/15 anni.

Mi sto un po' preoccupando perchè ultimamente ho notato dei cambiamenti in generale: ad esempio d' improvviso ho fatto una bella pancetta grassa nel giro di un mese e questo in coincidenza da quando ho iniziato ad avvertire difficoltà ad andare in bagno (1 mese e mezzo fa circa), cioè ci vado meno spesso e a volte capita anche che sento il bisogno ma poi in bagno non faccio niente (l' urina è regolare); non ho orari precisi per andare in bagno. Mi sono pesato e stranamente (ho una bilancia vecchia ma pare funzioni ancora) ho letto lo stesso peso.

Forse ciò è anche collegato al fatto che ormai sono anni che vado sempre a dormire molto tardi la notte, sia che esco sia che sto in casa, e quindi ho un ritmo squilibrato. Un problema che invece avverto da anni, non è costante ma di certo presente, è spesso il fiato corto e quando mi addormento capita più spesso di avvertirlo e inizio a praticare una respirazione lenta e profonda (vivo comunque in un posto molto umido); a volte capita che prendo sonno e dopo un po' mi risveglio di soprassalto sentendo che mi stava mancando il fiato e aggrappo una mano al comodino. Anni fa passai un' intera giornata sentendo il fiato corto e la sera andai dalla Guardia Medica, ma quel giorno era successo qualcosa di brutto nella mia vita ed era collegato alla mia forte ansia/stato depressivo. Ci tengo a chiarire che non ho mai sofferto di depressione, era un caso del momento.

Non so se possa servire, ma ho praticato sport fino a 17/18 anni, per poi riprendere l' anno scorso in una palestra per un anno, siccome in questi anni mi sono molto dedicato all' università. Scusate la prolissità, so bene che i miei dubbi può chiarirmeli un medico e delle analisi, però ho riscontrato troppe cose strane ultimamente e vi ho esposto un quadro dettagliato perchè ritengo che tutti gli organi del nostro corpo sono collegati e spesso un problema può essere causa di cose apparentemente slegate, e perciò per darvi modo di darmi un parere migliore.

Vorrei solo capire se mi sto allarmando troppo, se tra le righe avete già evidenziato qualcosa che potrebbe esserci e sarebbe meglio fare delle analisi/visite. Ho indicato una categoria per il consulto, ma naturalmente ho toccato varie specializzazioni mediche spero non sia un problema..

Vi ringrazio anticipatamente

Salvatore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
I tuoi disturbi francamente sembrano più ansiogeni che dovuti ad una alterata funzionalità cardiaca.
Stai sereno.
Saluti