Utente 125XXX
Ho quasi 28 anni , e da oramai anni soffro di una progressiva caduta di capelli, sulla parte frontale e temporale. 3 anni fa ho iniziato una cura a base di minoxidil, consigliata dal mio farmacista, quando la cura ho notato che aveva un leggero effetto solo sui vellus temporali, ho deciso di interrompere la cura, e qualche mese dopo, forse dovuto anche allo stress, ho avuto una progressiva caduta di capelli e si sono anche molto assottigliati. Volevo sapere se è possibile arrestare la caduta dei capelli, rinforzarli, e anche far ricrescere i capelli caduti. sono stato da 2 chirurgi maxillo facciali, uno mi ha consigliato il trapianto di capelli con tecnica FUT e l'altro , una cura ancora in fase embrionale, di cellule staminali sottocutanee (Adipose Derived Stem Cells) con prelievo del tessuto sotto l'ombelico ed iniezioni sottocutanee , nella zona colpita dalla stempiatura, consigliandomi che prima è necessario arrestare la caduta, e poi successivamente far ricrescere i capelli. io, però, sono stato dubbioso su entrambe le scelte ed ho deciso di non prendere alcuna decisione. cosa posso fare per il mio problema? sono stempiato, ma la chierica non è ancora presente, se non minimamente..
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
considerato che la tricologia non rientra propriamente negli ambiti di intervento del chirurgo maxillo-facciale, da quanto Lei riferisce credo sia opportuno rivolgersi ad uno specialista tricologo al fine di inquadrare la problematica prima di pensare a tecniche avanzate come quelle da Lei citate.
In assenza di una corretta valutazione diagnostica l'efficacia di qualunque trattamento può risultare minima: considerata la sua età ed il problema lamentato é verosimile pensare ad una valutazione dell'assetto ormonale, oltre alla necessaria valutazione microscopica dei suoi capelli.
Una visita tricoogica Le consentirà di avere tutte le adeguate risposte ai suoi dubbi e di intraprendere i trattamenti con il risultato più gratificante per il probelma da Lei lamentato.
Cordiali saluti