Utente 304XXX
Gentili dottori, ho 29 anni e da almeno 4 anni soffro di ipertensione definita essenziale. Ho sempre fatto tutti gli accertamenti del caso, e non è risultato mai nulla. L'unico valore fuori norma è sempre risultata la creatinina. Vi scrivo i risultati degli ultimi esami effettuati.
S-creatinina 1.4 (0.75-1.25)
S-sodio 143 (135-145)
S-potassio 4.67 (3.5-5.5)
S-cloruro 105 (98-111)
S-colesterolo tot 171 (max 200)
S-colesterolo HDL 50 (min 35)
S-trigliceridi 75 (max 200)
S-urato 6.24 (3.4-7.0)
S-ast 18 (max 40)
S-alt 24 (max 45)
S-tsh 1.7 (0.15-5.0)
S-renina attiva (orto) 11.7 (3.3-41)
S-aldosterone (orto) 85 (30-340)
Creatinina nelle urine 100 (93-123)
Creatinina clearence 104 (80-140)
GFR stimata (MDRD) 60 (>60)

Premetto inoltre di aver anche effettuato un ecografia ai vasi dell'addome con risultato negativo. La mia domanda è: necessito di ulteriori accertamenti?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio utente,
Un'ipertensione arteriosa con iniziale danno renale e' na condizione da monitorare con attenzione.si faccia seguire da un centro nefrologico con esperienza nelle forme di ipertensione secondaria ( nella sua città non mancano).esegua se non ancora fatto : ecocilordoppler arterie renali e dosaggio acido vanilmandelico su urine.si affidi con fiducia ai nefrologi competenti sul territorio.
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore, l'esame da me eseguito si chiama ecografia color doppler grossi vasi addome. Non so se è l'esame che intende lei o un altro. La diagnosi nello specifico è stata: Indagine tecnicamente limitata da presenza di aree di locale ma abbondante meteorismo.
Non dilatazioni nei tratti esplorabili di aorta addominale.
Mal valutabili le arterie iliache.
A destra, l'indice di resistenza misurato a livello dell'arteria renale, si presenta nei limiti superiori alla norma, mantenendosi entro i limiti a sinistra, in un quadro da rivalutare sulla base del dato clinico-anamnestico.
[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
egregio Utente,
il referto dell'ecocolordoppler è fortemente suggestivo di una problematica di ipertensione nefrovascolare legata ad una stenosi dell'arteria.In tal senso sarebbe utile eseguire un'angio rmn od eventualmente una scintigrafia renale con tesat al captopril. In generale ribadisco la necessità di prevedere una valutazione presso uno degli ottimi centri nefrologici presenti nella città di Milano.
In bocca al lupo
[#4] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Gentile dottore, innanzitutto la ringrazio per avermi dedicato il suo tempo. Gia ieri ho provveduto a fissare un appuntamento con un buon Nefrologo. La cosa che mi fa specie è che in questi anni nessuno dei miei dottori mi abbia mai invitato a fare altrettanto. Non mi resta che dire "crepi il lupo". Grazie ancora