Utente 148XXX
Buongiorno, scrivo per conto di mio padre, adulto di 67 anni che ultimamente (ormai qualche mese) accusa un senso di forte malessere dopo la prima ora di sonno durante il classico riposino pomeridiano. Specifico che è tutta la vita che mio padre si concede 1-2 ore di riposo pomeridiano, 365 giorni all'anno, e, fino a qualche tempo fa, senza problemi. E' iperteso e assume QUARK da 10 mg e LOBIDIUR da 5/12,5 mg quotidianamente, senza che finora abbia però raggiunto una stabilità della pressione arteriosa. Ultimamente il riposino pomeridiano è causa di uno strano malessere generallizzato a tutto l'organismo con fastidio agli artri, palpitazioni, sensazione di cuore in gola e eruttazione frequente. Una volta alzatosi comincia un lento periodo, che dura anche alcune ore, di ritorno alle condizioni normali. Premetto che siamo in attesa dei risultati delle analisi del sangue e dell'urina e di effettuare visite cardiologiche ad hoc, ma nell'attesa desidererei avere un vostro gentile e sempre interessante parere al riguardo ... anche perchè ogni pomeriggio ci preoccupiamo moltissimo e valutiamo la possibilità di correre all'ospedale, visto che la sintomatologia non fa altro che peggiorare.
Sicuro di una pronta ed esauriente risposta vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile utente
sono spiacente, ma non posso esserle di aiuto. Noi siamo medici e senza dati adeguati non possiamo esprimerci...faccia la visita cardiologica programmata e poi ne riparliamo.
cordialità