Utente 703XXX
salve, vengo a richiedere spiegazioni su un esito dello striscio dell'endometrio che recita esattamente così:
-striscio parzialmente ematico in cui si osservano aggregati di cellule endometriali con focali irregolarità nucleari-
Tale esame è stato eseguito su richiesta del mio ginecologo in seguito a referto di ecografia trasvaginale che dava misurazione dell'endometrio pari a 6 mm.
A causa di tale referto (cellule endometr. con irregolarità nucleari), il mio ginecologo vuole che io mi sottoponga ad isterectomia totale, riferendomi che tale problema potrebbe sfociare in tumore.
Faccio presente che ho iniziato la cura ormonale post menopausa con estrogeni e progestinici ca. 14 anni fa, interrompendo l'assunzione di progestinico negli ultimi quattro anni, poichè non mestruavo più.
Ho sempre eseguito controlli, pap test ed ecografie varie che non hanno mai evidenziato cambiamenti di rilievo.
Poichè tale intervento e dichiarazioni mi hanno messo in una condizione di forte allarme, chiedo di poter conoscere con esattezza il significato REALE di tale esito ed i pericoli a cui vado incontro se non mi opero.
ringrazio anticipatamente e resto in attesa di un cortese riscontro.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ma le hanno parlato d'intervento senza valutare di fare una isteroscopia prima?
Di contro vorrei sapere se è giusto che lei sino a 4 anni fà aveva il ciclo (cioè a 63 anni??)
[#2] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor D'Angelo, in primis La ringrazio per aver risposto e Le preciso quanto segue: il referto che parla di cellule endometriali con focali irregolarità nucleari (ed è questa la mia domanda e cioè, si possono trasformare in cancro)? è il risultato di un prelievo endometriale che, non essendo io medico, non posso dirLe se fosse isterectomia, so per certo di aver sentito il medico dire che non aveva sufficiente tessuto da prelevare.
Riguardo al ciclo Le preciso che non l'ho avuto fino a quattro anni fa, è terminato molto prima e cioè nonostante l'assunzione di estrogeno + progestinico non avevo nemmeno un ciclo "fittizio" e così quattro anni fa ho sospeso totalmente il progestinico continuando solo una terapia con SANDRENA.
Secondo il pensiero del mio medico, questo pasticcio terapeutico lo convince che un'intervento drastico mi salverebbe dal rischio di tumori, questo rafforzato dalla diagnosi sopra descritta, ma anche no!
La prego di volermi chiarire questa situazione che mi sta trascinando in una forte depressione, anche perchè i pareri di alcuni medici sono fortemente discordi.
La ringrazio e La saluto cordialmente.
[#3] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottor D'Angelo, in primis La ringrazio per aver risposto e Le preciso quanto segue: il referto che parla di cellule endometriali con focali irregolarità nucleari (ed è questa la mia domanda e cioè, si possono trasformare in cancro)? è il risultato di un prelievo endometriale che, non essendo io medico, non posso dirLe se fosse isteroscopia, so per certo di aver sentito il medico dire che non aveva sufficiente tessuto da prelevare.
Riguardo al ciclo Le preciso che non l'ho avuto fino a quattro anni fa, è terminato molto prima e cioè nonostante l'assunzione di estrogeno + progestinico non avevo nemmeno un ciclo "fittizio" e così quattro anni fa ho sospeso totalmente il progestinico continuando solo una terapia con SANDRENA.
Secondo il pensiero del mio medico, questo pasticcio terapeutico lo convince che un'intervento drastico mi salverebbe dal rischio di tumori, questo rafforzato dalla diagnosi sopra descritta, ma anche no!
La prego di volermi chiarire questa situazione che mi sta trascinando in una forte depressione, anche perchè i pareri di alcuni medici sono fortemente discordi.
La ringrazio e La saluto cordialmente.

[#4] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sinceramente non riesco bene ad orientarmi con questi dati, credo vi sia un pò di confusione.
le consiglierei un parere di un ginecologo/oncologo per visita e valutazione della documentazione.
[#5] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
ringrazio ancora per avermi risposto ho eseguito altra visita da altro medico specialistico fatto ancora eco trasvaginale piu citologico endocervicale esito iperplasia endometriale con atipie medio lievi NON E STATO POSSIBILE FARE PRELIEVO ISTOLOGICO PER MNCANZA DI TESSUTO DA PRELEVARE MI HANNO CONSIGLIATO DI TOGLIERMI TUTTO UTERO OVAIE HO TANTA PAURA E SONO IN UNO STATO DI FORTE DEPRESSIONE HO GIA IL TUMORE OPPURE SONO ANCORA IN TEMPO E CON LA CHIRURGIA RISOLVO MI RISPONDA LA PREO GRAZIE
[#6] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
beh alla sua età, valuterei a questo punto l'ipotesi chirurgica ... coem lei stessa dice " ... NON E STATO POSSIBILE FARE PRELIEVO ISTOLOGICO PER MNCANZA DI TESSUTO DA PRELEVARE ... ", quindi non c'è il tumore, ma vi sono delle anomalie cellulari che assieme all'età etc etc, fanno propendere per un'azione di tipo preventivo.
[#7] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio infinitamente per aver risposto, le faccio un'ultima domanda: dopo l'asportazione totale faranno una biopsia e se mi dovessero trovare un carcinoma, quali sono le conseguenze e terapie, sarebbe sufficiente l'operazione subita o rischio di dovermi sottoporre ad altri interventi?
[#8] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
dopo l'intervento faranno l'esame istologico del pezzo e se trovassero una neoplasia iniziale non credo vi sia necessità di nulla; ma si deve attendere l'esame istologico.
[#9] dopo  
Utente 703XXX

Iscritto dal 2008
grazie ancora non puo immaginare che grande aiuto lei mi ha dato LE DEVO TANTA GRATITUDINE ORA SONO PIU TRANQUILLA
[#10] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Di nulla cerchiamo solo di renderci utili, ove possibile.