Utente 317XXX
Buongiorno,
scrivo questo consulto perché ho alcune domande da porre riguardo alcuni aspetti che riguardano l'andrologia a cui non ho trovato risposta da nessun'altra parte.

Sono un ragazzo di 24 anni, ho già eseguito negli anni alcune visite androlegiche di routine e l'anno scorso un'altra visita per altri problemi non correlati alla domanda che sto per porre. Nessuno specialista ha mai refertato un problema percui credo sia solo mia ignoranza in materia, dovuta anche al fatto che c'è putroppo davvero molta disinformazione su questi argomenti.

Dopo la doverosa premessa passo alla domanda vera e proria:
Il mio pene in erezione non si scopre da solo, ma se "accompagnato" la pelle del prepuzio non trova ostacolo e scopre il glande completmente, percui ho sempre pensato non si dovesse trattare di fimosi o parafimosi anche perché nessun andrologo che mi ha visitato mi ha parlato di un problema e quindi non mi sono mai posto domande.
Di recente stavo leggendo un articolo medico in cui si parlava di varie problematiche in cui era menzionata tra le altre la fimosi e diceva che essa si ha nel momento in cui non si scopre in "automatico" il glande durante l'erezione, così mi è sorto il dubbio e ho iniziato a googlare e trovare su vari forum le risposte più disparate con sentenze "si è fimosi", "parafimosi", "no è normale se non circoncisi" ecc... generando sempre più confusione.
Allora ho provato a visionare delle imagini pornografiche, per avere un raffronto su altri uomini che non fossi io e ho notato che tutti i pornoattori hanno un glande scoperto in modo differente dal mio, è come se mancasse loro il frenulo e la pelle scorresse del tutto sull'asta del pene non trovando a un certo punto il freno del frenulo.

Ora io da perfetto profano e inesperto non riesco più bene a capire come sia la "normalità" o se ho fimosi, frenulo corto....ho già avuto esperienze sessuali ma mai ho avuo problemi nella penetrazione o in altre situazioni intime.
Mi potreste aiutare a far chiarezza, perché sono davero confuso.

Vi ringrazio per l'aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Per fimosi si intende l'impossibilità di scoprire il glande sia a pene eretto che non. Esiste una notevole variabilità tra organo e organo quindi i suoi dubbi non hanno ragione di essere se i colleghi hanno riscontrato alcun problema in riferimento al suo pene . Distinti saluti
[#2] dopo  


dal 2013
La ringrazio davvero molto per la risposta.
Ricapitolando, anche perché sapere queste cose può sempre tornare utile un domani e in qualunque caso:

1- La fimosi è l'impossibilità di scoprire il glande, anche a mano. Potrebbe quindi accadere, data la variabilità tra individui, come nel mio caso che non si scopra "da solo" in erezione ma solo se accompagnato; ma in questo caso non rientra nella "definizione" di fimosi dato che può essere scoperto. Ho capito bene?

2- Pongo poi un ulteriore quesito: dato che la pelle del prepuzio nel mio caso non scorre completamente sull'asta del pene eretto, infatti una volta scoperto a mano a un certo punto si ferma sotto il glande come "accumulandosi" essendo fermata dal frenulo e non rimanendo tesa lungo il pene, in tal caso, non dovrebbe essere frenulo breve?

Mi spiace non aver letto prima l'articolo di cui paralvo sopra, perché così avrei posto tutte queste mie 2 domande direttamente al mio andrologo curante e non sarei qui a disturbarvi (anche se alla prossima visita le porro comunque, non per sfiducia verso chi mi risponde, ma per avere un parere "su campo"). Abbiate pazienza :), vi ringrazio nuovamente per le delucidazioni.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

le ipotesi che lei pone, frenulo corto compreso, devono ora essere purtroppo sempre ridiscusse in diretta con il suo andrologo od urologo di riferimento.

Fatto questo poi ci riaggiorni, se lo desidera.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  


dal 2013
la ringrazio per la risposta, vedrò di sottopormi a nuova visita, solo proprio non capisco perché non mi sia stato fatto notare direttamente dal curante...
ovviamente non cercavo una "visita online", impossibile, piuttosto una "definizione" su quando si parlava di fimosi o di frenulo breve.

vi ringrazio comunque per l'aiuto fornito
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sempre nel nostro sito può andare alla sezione "Dizionario Medico":

http://www.medicitalia.it/dizionario-medico/A

e qui troverà molte informazioni a questo riguardo.

Ad esempio:

Fimosi [Andrologia]
Definizione: Per fimosi si intende un restringimento del prepuzio, cioè la pelle che ricopre la punta del pene (il glande). (Dr. Giovanni Beretta)

Frenulo corto [Urologia]
Definizione: E' una membrana, presente in diversi organi, che unisce e trattiene parti di questi. A livello del pene ad esempio unisce il glande al prepuzio. Quando non è lungo a sufficienza da permettere al prepuzio di scorrere liberamente sul glande è corto. (Dr. Giovanni Beretta)

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  


dal 2013
1) La ringrazio perché ora ho più chiaro cosa sia la fimosi, mi chiedevo se il fatto che scorra tranquillamente, senza restringimenti ma non si scopra da solo fosse comunque fimosi o meno. Stando alla definizione non dovrebbe essere il mio caso.

2) Mentre per il frenulo corto, effettivamente questo potrebbe essere il mio caso perché arrivato a un certo punto sotto il glande il prepuzio non scorre oltre e in modo totale sull'asta del pene.

La ringrazio molto perchè adesso riandrò a fare la visita sapendo di cosa parlo almeno :)
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatta la rivalutazione urologica poi ci riaggiorni.

Cordiali saluti.