Utente 169XXX
Salve dottori, vi pongo il mio dilemma: Sono 3 anni che soffro di ipertenzione essenziale e assumo micardis 80 mg da circa un anno (ho cambiato una serie di farmaci prima di arrivare a questo), dunque arrivo al punto, in quanto probabilmente per l'anno prossimo dovrei andare all'estero per lavoro, vorrei eliminare totalmente questo "peso", vorrei essere indipendente da farmaci e dal problema degli attacchi ipertensivi.
Da come mi è stato detto in passato dai vari medici l'ipertenzione essenziale non si sa ancora esattamente a cosa sia dovuta, sopratutto in un caso giovane come il mio.
Io ora ho rimosso le sigarette, per ora sto usando al sigaretta elettronica senza nicotina per compensare, però ovviamente non basta, mi domandavo, se inizio a praticare attività fisica (corsa) ogni giorno, e se comincio a condurre un alimentazione povera di sodio e di carni in generale e comincio a orientarmi verso un alimentazione vegetariana (senza togliere totalmente la carne ma riducendola drasticamente), la pressione non dovrebbe darmi più problemi e dovrebbe stabilizzarsi definitamente giusto?!
Sono diposto a fare sacrifici pur di andare via, quindi accetto tutti i consigli!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' auspicabile che i cambiamenti dello stile di vita da lei praticati possano in effetti avere effetto. Purtroppo la prova l'avrà solo con la sospensione del farmaco e l'automisurazione giornaliera dei valori pressori. Si consigli comunque con il suo curante.
Saluti