Utente 567XXX
salve. sono la mamma di due ragazze di 20 e 22 anni, lontane da casa per studio. sono entrambe in Toscana dove, ho letto, è in atto una epidemia di morbillo. entrambe non hanno avuto questa malattia, nè altre malattie esantematiche, tranne la varicella. da piccole non sono state vaccinate perchè nè il pediatra nè il medico curante hanno insistito perchè lo facessi per cui, nel dubbio,la cosa non è stata fatta. io, per la verità, ho paura delle vaccinazioni. se però sono obbligatorie, non posso farne a meno...ora vorrei sapere se è opportuno che le mie figlie si vaccinino o conviene affidarsi alla buona sorte? è pericoloso vaccinarsi da adulti? ci sono precauzioni da seguire per tentare di evitare il contagio? Grazie.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Nel caso citato ritengo utile la vaccinazione. Gli effetti collaterali sono quelli comuni a tutti i vaccini, compresa l'encefalite post-vaccinica la cui frequenza d'incidenza è comunque molto inferiore rispetto a quella post-morbillosa.
[#2] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
una delle mie figlie è celiaca. potrebbe avere problemi vaccinandosi? l'aspirina è controindicata in caso di morbillo? cioè, nel caso che dovessero avere ad es. mal di testa e prendessero una aspirina, ci potrebbero essere problemi se poi dovesse venir fuori che si tratta di morbillo?
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La celiachia non controindica il vaccino. Il fine del forum non è la prescrizione dei farmaci, comunque il farmaco da lei citato si può utilizzare nell'adulto senza problemi.